Crea sito

Cosa sono gli ETF e qual è la differenza con i fondi di investimento: cosa scegliere

Gli ETF sono una particolare tipologia di fondo d’investimento con tre principali caratteristiche:

  • sono negoziati in Borsa in tempo reale come ogni altro titolo finanziario;
  • hanno come unico obiettivo d’investimento quello di replicare l’indice al quale si riferiscono attraverso una gestione totalmente passiva;
  • hanno costi di gestione annui relativamente contenuti con il vantaggio/svantaggio di non essere gestiti attivamente come i classici fondi di investimento (vantaggio rispetto a fondi con performance peggiori del mercato o svantaggio rispetto a fondi con ottime performance migliori del mercato)

Essendo a gestione passiva replicano fedelmente l’indice di riferimento: se per esempio un investitore volesse replicare l’andamento dell’indice delle principali azioni italiane FTSE MIB dovrebbe acquistare tutti i titoli presenti in tale indice (cioè acquistare 40 azioni con tutte le spese annesse alle commissioni) considerando anche il “peso specifico” che ogni titolo ha rispetto all’indice e ricalibrare il portafoglio ad ogni variazione della composizione dell’indice (ragionamento analogo per ogni altro indice come DOW JONES, NASDAQ, ecc ecc ed anche per indici obbligazionari).
Da qui si evince che questa attività risulta complessa e costosa per i non addetti ai lavori.

Gli ETF risolvono questa problematica perchè contengono al loro interno tutti i titoli di un determinato indice in base al peso specifico di ogni titolo e vengono ricalibrati ad ogni variazione dell’indice a cui fanno riferimento.
Per questo un investitore che volesse replicare l’andamento di un indice può acquistare un singolo ETF in borsa, pagando una sola commissione per acquistarlo (tutti i titoli dell’indice infatti sono racchiusi nell’ETF stesso).
La gestione passiva non consente di modificare i titoli al loro interno per cercare di ottenere un ritorno migliore rispetto all’indice, altrimenti questo farebbe venire meno il concetto di replica passiva che deve consentire all’investitore di ottenere il medesimo andamento dell’indice stesso (sia per andamenti positivi che negativi).

I vantaggi quindi sono:

  • replica passiva di un indice senza dover acquistare una pluralità di titoli dell’indice stesso
  • basse commissioni

E gli svantaggi:

  • la replica passiva non consente di eliminare i titoli peggiori di un indice per migliorare la performance (questo è possibile solo con una gestione attiva dei fondi classici, se questa avviene in modo ottimale)
  • difficoltà di selezione: alcuni ETF sono a replica sintetica (cioè utilizzano derivati invece dei titoli per la loro composizione), oppure sono in leva finanziaria (cioè hanno movimenti di X volte maggiori rispetto al loro indice di riferimento) o possono essere a ribasso detti short (cioè guadagnano quando il loro indice di riferimento cala); quindi prima di effettuare una scelta è molto importante una grande consapevolezza del funzionamento dello strumento che si stà acquistando.
  • ogni ETF è limitato ad un singolo indice quindi è insensato e molto rischioso investire tutto il patrimonio in un singolo ETF perchè non sarebbe diversificato nelle varie asset class (come lo sono invece i fondi bilanciati o flessibili globali a gestione attiva), quindi è necessario investire in vari ETF di settori e asset differenti, in modo da creare un portafoglio diversificato.

FONDI / SICAV

I fondi di investimento o sicav invece, essendo gestiti attivamente da professionisti di società di investimento, consentono di creare un mix di possibilità differenti grazie alla gestione stessa.

Le differenze rispetto agli ETF sono:

  • con un singolo fondo è possibile investire in un portafoglio bilanciato globale con le varie asset class (in ogni caso è sempre meglio investire in più fondi differenti)
  • possibilità di investire in fondi total return che cercano di ottenere ritorni positivi, indipendentemente dall’andamento del mercato, utilizzando strategie e strumenti specifici.
  • accesso ad una pluralità di strategie, gestioni e tipologie di strumenti finanziari.
  • una gestione attiva (pur avendo costi maggiori che possono essere ampiamente tagliati usando intermediari evoluti che vedremo a breve) può ottenere ritorni maggiori rispetto ad una gestione passiva dell’indice tramite ETF grazie alla selezione dei migliori titoli dell’indice stesso ed ignorando i peggiori (non tutti i fondi hanno gestioni così lungimiranti, per questo è fondamentale selezionare i migliori con lo strumento che vedremo a breve).

Di seguito proponiamo le due modalità migliori per investire in ETF e in fondi/sicav:

PIATTAFORMA PIU’ ECONOMICA E COMPLETA PER INVESTIRE IN MIGLIAIA DI FONDI/SICAV DI CENTINAIA DI SOCIETA’ DI INVESTIMENTO GLOBALI
(clicca per approfondire)

• possibilità di investire in autonomia in migliaia di fondi/sicav (azionari, obbligazionari, bilanciati, flessibili, settoriali, geografici, ecc) di una pluralità di società di investimento globali: dopo la registrazione è possibile utilizzare il motore di ricerca che evidenzia tutte le varie tipologie di fondi disponibili con le relative performance e valutazioni.
• nessuna commissione di ingresso, di switch ne di uscita dai vari fondi e commissioni di gestione più basse del mercato (accesso alla totalità di prodotti di investimento di banche private e advisor finanziari senza costi di intermediazione).
• possibilità di creare investimenti diversificati globalmente in autonomia, sfruttando i portafogli modello proposti, differenziati per profili di rischio (essendo una gestione autonoma è possibile anche replicare una sola parte dei portafogli e acquistare altri fondi in autonomia).
• disponibilità di fondi total return che hanno l’obiettivo di generare rendimenti positivi indipendentemente dall’andamento del mercato, sfruttando strumenti che consentono di guadagnare anche sui ribassi e strategie decorrelate (approfondisci)
• possibilità di investire una quota mensile senza costi di caricamento (storicamente è la strategia di investimento che ha portato ai maggiori guadagni sui mercati, clicca per approfondire)
• oltre alla gestione autonoma è possibile scegliere una gestione patrimoniale (approfondisci)
• possibilità di sfruttare gli sgravi fiscali attivando portafogli PIR (vedi cosa sono), scegliendo tra tutti i prodotti di mercato disponibili


GESTIONE PATRIMONIALE ECONOMICA CON PORTAFOGLI GLOBALI IN ETF: GUADAGNO DEL 130% IN POCHI ANNI SULLA LINEA AGGRESSIVA
(clicca per approfondire
)

• vari portafogli in ETF in base al profilo di rischio (portafoglio aggressivo con guadagno del 130% in pochi anni)
• possibilità di variare da un profilo all’altro in base alle esigenze e all’andamento del mercato (gratis)
• possibilità di disinvestire il portafoglio in ogni momento senza costi
• possibilità di investire una quota mensile senza costi di caricamento (storicamente è la strategia di investimento che ha portato ai maggiori guadagni sui mercati, clicca per approfondire)
• miglior gestore in base alle opinioni dei clienti (leggi le recensioni)


MIGLIORI PORTAFOGLI IN ETF (LINEA AGGRESSIVA CON GUADAGNO DEL 140% NEGLI ULTIMI ANNI): registrati gratuitamente per visionare l’andamento dei vari portafogli e per investire senza commissioni di ingresso/uscita


MIGLIORI FONDI / SICAV GLOBALI MORNINGSTAR: registrati gratuitamente per visionare classifiche, andamenti e per investire senza commissioni di ingresso/uscita


CONTO PIU’ ECONOMICO SUL MERCATO CON TUTTE LE MAGGIORI OPERAZIONI GRATUITE (prelievi, bonifici, ecc), DEPOSITO TITOLI GRATIS E PIATTAFORMA DI INVESTIMENTO CON LE MINORI COMMISSIONI: clicca per i dettagli e per la promo da 150 o 300 euro


PERCHE’ I BITCOIN CONTINUANO A SALIRE E COME INVESTIRE IN MODO SICURO: clicca per approfondire

RESTA AGGIORNATO SUI FUTURI ARTICOLI: CLICCA MI PIACE

TUTTE LE SEZIONI


CERCA UN ARGOMENTO FINANZIARIO


Copyright © COSA MUOVE I MERCATI per SoldiOnline.it 
riproduzione consentita riportando il nome e il link della fonte

” COSA MUOVE I MERCATI ” è un approfondimento di SoldiOnline.it
Dal 1998 leader in Italia nell’informazione economica, offre analisi ed approfondimenti indipendenti sui mercati finanziari

Lo scritto è redatto a solo scopo informativo, non rappresenta sollecitazione al pubblico risparmio e non svolge alcuna attività di intermediazione finanziaria. Il lettore si assume ogni responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate per investimenti da esso effettuati in autonomia con società terze.