Borsa Italiana: i titoli migliori del decennio

Nel miglior decennio della storia dei mercati finanziari globali (2010-2019), non tutti i titoli e gli indici hanno seguito questo trend senza precedenti (andamento positivo dovuto soprattutto alla manipolazione del mercato stesso da parte delle banche centrali dopo la crisi del 2008, vedi approfondimento).

Un esempio eclatante è l’indice Ftse Mib di Borsa Italiana che, a differenza dei maggiori indici globali, può essere annoverato tra i mercati del decennio perduto, anche a casa della situazione stagnante in cui si trova il paese che non trova via di uscita (vedi approfondimento).

I grafici seguenti riguardano l’ultimo decennio, da inizio 2010 a fine 2019
NB: per tutti i grafici seguenti cliccare su di essi per allargare la dimensione

ANDAMENTO FTSE MIB ITALIANO: nessun guadagno, +30% considerando i dividendi


ANDAMENTO DAX TEDESCO: +135%


ANDAMENTO S&P 500 AMERICANO: +200%


ANDAMENTO NASDAQ (tecnologici): +320%


I grafici precedenti evidenziano che purtroppo l’indice italiano subisce l’impatto di una situazione economica del paese non ottimale e la presenza nell’indice stesso di molti titoli bancari che hanno subito le maggiori ripercussioni dalla crisi del 2008 (vedi situazione settore a fine articolo).
Tuttavia non mancano anche nel nostro mercato, aziende (soprattutto legate all’invecchiamento della popolazione o con business internazionali) che hanno registrato guadagni anche dell’800% nel decennio (performance che vanno anche oltre il 1000% se si allargala la scala temporale oltre il decennio e si fosse investito a valle della crisi del 2008, il che significa un ritorno di 10 volte il capitale iniziale in poco più di 10 anni, escludendo le tasse del 26% sul guadagno che pero fino al disinvestimento non sono dovute).
Considerando quindi il decennio 10-19 segnaliamo i migliori titoli del Ftse Mib:

AMPLIFON


RECORDATI


EXOR


DIASORIN


CAMPARI


Oltre ai titoli indicati c’è un’intera pattuglia di azioni a piazza affari con rialzi del 200 / 300 % nel decennio, anche al di fuori dell’indice principale e soprattutto nel segmento star (vedi approfondimento) e anche mid cap.

Come detto in precedenza però, ci sono anche settori che hanno subito il peggior decennio della storia come quello bancario al centro della crisi del 2008; da quel momento il settore sta subendo una profonda trasformazione del business per l’avvento dell’online e anche i tassi al minimo storico non aiutano un recupero delle quotazioni e questo impatta fortemente anche sul nostro indice principale di borsa perchè molto sbilanciato verso il settore bancario.
Tuttavia proprio perchè le quotazioni si trovano al minimo storico, in caso di un recupero dei tassi e di nuove strategie di business del settore si potrebbe ottenere un ottimo guadagno ed anche il nostro indice Ftse Mib potrebbe beneficiarne.

ANDAMENTO INDICE BANCARIO EUROPEO EUROSTOXX BANK


Per chi volesse investire nei vari titoli in autonomia è necessario scegliere un istituto specifico per l’accesso ai mercati, le banche tradizionali offrono un accesso limitato con costi sia fissi sia di compravendita che sono il triplo (e anche oltre) rispetto agli intermediari specializzati.
Inoltre la maggior parte delle banche classiche ha un costo fisso annuale per mantenere attivo un conto titoli necessario per custodire i titoli stessi, a differenza degli intermediari specializzati che offrono gratuitamente il servizio di custodia:

QUALI SONO LE MIGLIORI BANCHE E INTERMEDIARI PER INVESTIRE (CLICCA)


IL PORTAFOGLIO DI INVESTIMENTO CHE HA RADDOPPIATO IL CAPITALE IN POCHI ANNI (approfondisci)


QUALI SONO I RISCHI DI AVERE TUTTI I RISPARMI IN UN SOLO CONTO (approfondisci)


Costo materie prime al minimo storico: come bloccare il prezzo di elettricità e gas (approfondisci)




RESTA AGGIORNATO SUI FUTURI ARTICOLI: CLICCA MI PIACE

TUTTE LE SEZIONI


CERCA UN ARGOMENTO FINANZIARIO


Copyright © COSA MUOVE I MERCATI per SoldiOnline.it 
riproduzione consentita riportando il nome e il link della fonte

” COSA MUOVE I MERCATI ” è un approfondimento di SoldiOnline.it
Dal 1998 leader in Italia nell’informazione economica, offre analisi ed approfondimenti indipendenti sui mercati finanziari

Lo scritto è redatto a solo scopo informativo, non rappresenta sollecitazione al pubblico risparmio e non svolge alcuna attività di intermediazione finanziaria. Contiene messaggi pubblicitari, il lettore si assume ogni responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate per investimenti da esso effettuati. Ogni investimento può essere soggetto a perdite finanziarie

Precedente L'attuale sistema pensionistico italiano porterà all'implosione del sistema economico del paese Successivo Come guadagnare fino all'8000% in 10 anni (seriamente)