Verbale di riunione non corretto

Nel Maggio del 2010, con voto favorevole dell’ Assemblea (una piccola minoranza contraria) é stata autorizzata la costruzione di un piccolo pergolato, aderente alla parete esterna (2,5 x 1,5 metri), nell’ambito di un giardino a piano terra di proprietà di mio padre.

Causa un vizio di forma del verbale di riunione (era citato: “””come quello della condomina XY””” che aveva realizzato una struttura simile ma priva di qualsiasi autorizzazione), ci veniva consigliato dall’ Amministratore di attendere la riunione ed il relativo verbale successivo anno 2011.

E’ possibile che l’ Assemblea rivoti lo stesso “oggetto di discussione” che aveva già votato ed autorizzato l’ anno precedente ? Con il rischio di negare ciò che già stato approvato ?

L’ amministratore, non dovrebbe, mia ipotesi personale e magari scorretta, re-inviare via posta un verbale 2010 corretto nella sua forma ?

Un grazie anticipato per la gentile risposta.

Egregio lettore, c’è una delibera approvata, su questo non ci piove, la stessa non è stata impugnata, almeno fino a questo momento, ammesso che la delibera fosse affetta da vizio d forma, quindi non è spiegabile il comportamento dell’amministratore quando afferma di attendere, probabilmente ci sono state rimostranze da più parti per le quali chiede prudenza.

La delibera è esecutiva da tempo, quindi non bisogna tenere conto delle raccomandazioni dell’amministratore.

Tuttavia sarebbe opportuno che lei mi facesse leggere la delibera del maggio 2010.

Cordialmente

Geom. Terracciano

Precedente Terrazzo a livello, riparazione Successivo Ripartizione spese acqua potabile

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.