Varie ed eventuali nell’ordine del giorno, come agire

Caro Terracciano, innanzitutto buon pomeriggio, vorresti illuminarmi sul seguente quesito:

–          può l’assemblea deliberare ed approvare una proposta di un condomino nelle varie?

–          In caso negativo, come io penso, il deliberato è nullo o annullabile?

–          Ti ringrazio, come sempre, della tua disponibilità e ti porgo i più calorosi saluti.

Buon pomeriggio anche a te.

NO, il mio è un NO secco, perché, di solito, l’ultimo argomento posto all’ordine del giorno: VARIE ed EVENTUALI, occorre solo per evidenziare eventuali richieste, da parte di chicchessia presente in assemblea,  da porre all’ordine del giorno della prossima assemblea, argomenti eventualmente da discutere.

Ciò che, erroneamente, è stato deliberato nelle Varie ed eventuali, non ha valore alcuno è come se non fosse mai stato discusso, in quanto, chi riceve la convocazione con il relativo ordine del giorno, deve conoscere, con la massima precisione, quali argomenti si andranno a discutere.

Quindi è bene che l’amministratore prenda atto di questa madornale svista e comunichi a tutti che c’è stato un banale errore di valutazione, per cui l’argomento, di cui alle varie ed eventuali, sarà discusso in una prossima assemblea.

Cordialmente

Geom. Oreste Terracciano

Precedente Spese condominiali dopo acquisto all’asta Successivo Apposizione sigilli ai contatori divisionali acqua potabile

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.