Trasmissione verbale assemblea

Gent.mo Geom. Terracciano,
buongiorno, mi presento: sono un avvocato di Roma e  sono diventata da poco amministratore del piccolo condominio in cui vivo  dove l’unica nota stonata è l’ex amm.re che è pure condomino.
E’ stata fatta l’assemblea straordinaria il 21.06.10 e l’ex amministratore-condomino non ha partecipato.

Io ho inviato a questi con posta ordinaria la copia del verbale, facendo la fotocopia della busta con francobollo.

Adesso mi scrive una collega dicendo che non ha ricevuto la copia del verbale.

Poichè l’ho spedita il 20.07.10 e quindi periodo vacanze secondo me l’ha ricevuta ma vuole far
vedere che non è così forse perchè vuole impugnare la delibera assembleare.
A questo punto che mi consiglia di fare? è chiaro che io non ho la prova dell’avvenuta ricezione della posta inviata in quanto non ho inviato una raccomandata, ma devo inviarla ora? GRAZIE


Gentilissimo avvocato, buongiorno.
Di cosa si preoccupa?
Di sicuro l’obbligo di inviare agli assenti una copia del verbale  dell’assemblea non deriva dalla legge, ma da considerazioni di opportunità,  infatti scatterebbe al più presto la decorrenza dei termini legali rispetto  agli assenti nel caso di impugnazione, i quali termini sono di 30 giorni
dalla comunicazione del verbale per le delibere annullabili, mentre per le  delibere nulle i termini non sono prescrivibili.
Poichè lei ha la prova di avere già spedito il verbale all’ex amministratore  e questi ha negato di averla ricevuta, le suggerisco di comunicare  all’avvocato, sua collega, che la copia del verbale è disponibile nel suo  ufficio e il condomino può ritirarla, previa firma per ricevuta, nei giorni……dalle ore…….. alle ore……
Nel caso le venisse comunicato di inviarla per raccomandata con ricevuta di  ritorno, solo allora, provvederà in tal senso.
In pratica, gentilissimo avvocato, se nulla è sancito nel regolamento di  condominio contrattuale e/o convenzionale, è lei, nella sua qualità di  amministratrice che decide se inviare la copia agli assenti o attendere che  la vengano a ritirarla presso il suo studio.
Ribadisco che la legge non ha mai chiarito in quali forme debba essere data  comunicazione agli assenti del verbale è solo una questione di opportunità,  dato che decorrono i termini e quindi è preferibile che decorrano quanto  prima.
Quindi si regoli di conseguenza.
Cordiali saluti
Geom. Oreste TERRACCIANO

Precedente Condominio: cosa non convince della Riforma Successivo Ascensore e collaudo

2 commenti su “Trasmissione verbale assemblea

  1. Arthur il said:

    Gent.mo geometra
    ricevo dall’amministratore del mio condominio du fogli A4 del verbale redatto nell’ultima assemblea di condominio e alla quale non ho partecipato. Tale “presunto” verbale non riportando le firme del presidente, del segretario e dell’amministratore è possibile contestarlo o è preferibile richiedere copia conforma all’originale. E’ corretto da parte di un amministratore inviare un verbale senza firma e timbro.
    In attesa di informazioni in merito invio cordiali saluti

    .

    • oreste terracciano il said:

      PER ARTHUR
      Indubbiamente è una prassi anomala ma attuata, per ignoranza della materia, in altri condominii.
      La prassi corretta, invece, vuole che il condomino assente riceva copia conforme all’originale del verbale dell’assemblea, solo così potrebbe, volendo, impugnare l’assemblea, quindi richieda nuovamente la copia con tanto di firma del Presidente e segretario.
      Tanti amministratori sono ……….DISTRATTI…….
      Cordialità
      Geom. Terracciano

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.