Tecnocasa: chi compra e chi vende

La stragrande maggioranza delle compravendite riguarda l’acquisto di prima casa. E‘ uno dei dati evidenziati dall’analisi delle compravendite realizzate dalle Agenzie del Gruppo Tecnocasa .

Identikit degli acquirenti – L’indagine mette in luce che oltre tre acquisti su quattro hanno riguardato l’abitazione principale, circa il 17% la casa ad uso investimento e meno del 6% la casa vacanza.

Il 44,6% degli acquirenti ha utilizzato capitali propri, mentre il 55,6% ha fatto ricorso al mutuo, soprattutto i più giovani. Oltre il 40% degli acquirenti è impiegato, seguito da dirigenti, imprenditori e liberi professionisti (17,2%) e e dal 16,6% di operai. La maggioranza delle compravendite è stata effettuata da coloro i quali hanno un’età compresa tra 18 e 44 anni, per i quali la ricerca dell’abitazione principale è predominante, in più dell’80% dei casi. L’acquisto a scopo di investimento, invece, cresce nelle fasce d’età intermedie, grazie alla maggiore solidità del capitale a disposizione.

Identikit dei venditori – Il 24,4% di chi vende casa, è spinto da esigenze di liquidità (era il 15% nel secondo semestre 2012), ma il 56,3% desidera migliorare la qualità abitativa, dettate anche dalle mutate esigenze del nucleo familiare. Il 19,3% dei venditori, invece, vende per necessità di trasferirsi altrove.

Il venditore-tipo è un soggetto di età compresa tra 35 e 54 anni (49,4%), pensionato per il 32,2% e sposato nel 66% dei casi. Vendono per cercare una casa più bella e spaziosa soprattutto i giovani; al contrario, il bisogno di trasferimento e di reperimento di liquidità cresce con l’avanzare dell’età, fino a toccare i valori più alti tra gli over 65.

Circa il 34% dei clienti delle agenzie Tecnocasa opta per la locazione – Di questi, il 56,3% prende casa in affitto per esigenze abitative e il 37,8% per motivi di lavoro. Gli studenti, invece rappresentano poco meno del 6% del totale. Oltre tre contratti di locazione su quattro sono a canone libero (4+4), la tipologia più richiesta è risultata essere il bilocale (38,5%), in misura lievemente maggiore rispetto al trilocale (35,5%).  Il 72,6% degli inquilini hanno tra 18 e 44 anni, il 15,6% dei conduttori ha un’età compresa tra 45 e 54 anni, gli over 55 sono poco meno del 12%. La motivazione legata allo studio è più alta nei giovani tra 18 e 34 anni (15,5%), poco più del 40% dei 18-34enni e dei 35-44enni considera l’affitto perché mosso da esigenze lavorative, mentre gli over 55 decidono di abitare in un immobile in locazione.


Leggi ancora per approfondire su Facebook

 

Precedente Vendita casa in condominio con morosità Successivo Atti vandalici in condominio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.