Tecnocasa: aumento delle compravendite e ribassi anche nel 2015

Quale sarà l’andamento del mercato immobiliare nel 2015?
Sono in tanti a chiederselo dopo anni di ribassi di prezzi e di compravendite.
Il 2014 ha visto, per la prima volta da tempo, un aumento delle transazioni per un totale di circa 420 mila e prezzi ancora in discesa. Un quadro che sembra preannunciare una lenta fine della crisi.
Niente di nuovo per Tecnocasa – Trend simile anche per il 2015, secondo le stime di Tecnocasa. infatti la diminuita disponibilità di spesa dei potenziali acquirenti e l’abbondante offerta sul mercato  fanno ritenere che i prezzi chiuderanno tra -3 e -1%. Le compravendite, invece, aumenteranno ulteriormente per chiudere tra 430 e 440 mila. Le grandi città, che hanno già avviato un’interessante inversione di trend sugli scambi, continueranno in questa direzione ma con valori ancora in discesa. Situazione simile potrà esserci anche nelle realtà più piccole come i capoluoghi di provincia e l’hinterland delle grandi città.

Prezzi stabili nel 2016 – La stabilità dei prezzi potrebbe raggiungersi nel 2016 e confermarsi anche per il 2017.  Nel 2014 c’è stata anche una ripresa delle erogazioni dei mutui che ha stimolato in parte l’acquisto della casa. Non dimentichiamo però che quello delle banche resta comunque un atteggiamento prudente e attento e che per avere la svolta sul mercato sarà necessario un ulteriore repricing,  soprattutto per le case usate ma  anche  per smaltire l’invenduto ancora presente.
La qualità abitativa sarà sempre premiante, con una migliore tenuta delle abitazioni in buono stato e delle soluzioni di prestigio.
 compro casa

Precedente Se la Statua della Libertà diventasse un condominio Successivo Bologna: dagli anziani stanze gratis agli studenti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.