Spese ordinarie manutenzione ascensore

Buongiorno Geometra Terracciano, le scrivo per sottoporLe un problema particolare: in un piccolo condominio con 2 alloggi su ogni pianerottolo (totale 8 alloggi) un condomino ha comprato due alloggi, uno sopra l’altro, chiudendo la porta al piano primo e lasciando aperta solo quella al piano terra (piani collegati all’interno da una scala a chiocciola).
Tutto questo ovviamente prima della costruzione del condominio.
Succede però, in questo modo, che il condomino che rimane sul pianerottolo al piano primo paghi una grossa quota delle spese ordinarie dell’ascensore (che vanno per metà con i millesimi di altezza) e questo non mi sembra corretto, anche perchè l’altro ha mantenuto il diritto, scritto nel rogito, di aprire la porta in qualsiasi momento.
Lei cosa ne pensa; è corretto suddividere le spese per 1/2 con millesimi di piano (non considerando però la porta per adesso chiusa) e per 1/2 in base alle persone? Grazie, Roberto

Egregio Roberto, buona sera.

Intanto sfatiamo subito un tabù, ovvero che le spese di esercizio e manutenzione ascensore si ripartiscono al 50% per millesimi di proprietà e per l’altro 50% per altezza del piano dal piano terra.

Non in base al numero di abitanti, per amor del cielo!!!

Il condomino che ha gli alloggi unificati avrà senz’altro i valori millesimali per ognuno di essi, quindi non deve pagare in base alla sommatoria dei millesimi, su questo non ci piove, anche perché le unità immobiliari si possono dividere in ogni tempo.

Cordialmente

Geom. Terracciano

Precedente Attribuzione costi per interventi su antenna condominiale Successivo Disdetta anticipata affitto: tempi di preavviso

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.