Spese condominiali al passaggio delle consegne

Buongiorno, io e il mio compagno abbiamo fatto il rogito della nostra casa il 28/02/2011. Il condominio si divide in 6 appartamenti alcuni dei quali già abitati da 2 anni. Ora deve essere nominato l’amministratore e qui mi sorge un dubbio. Per quanto riguarda le spese condominiali ,che fino ad oggi venivano pagate dal costruttore,a cosa vado incontro? Devo pagare solamente la quota del 2011 o anche dell’anno precedente? La ringrazio anticipatamente e le auguro una buona serata. Francesca

Gentile signora Francesca, buona sera.

E’ arrivato il momento, per il costruttore, di passare la mano con la formalizzazione del condominio, ovvero dando all’assemblea l’opportunità di nominare l’amministratore, in quanto obbligatorio ai sensi dell’ex articolo 1129 del codice civile, il quale provvederà anche a riscuotere gli oneri derivanti dal passaggio delle consegne.

Naturalmente il costruttore dovrà presentare una specifica delle spese da ripartire, per tabella millesimale, tra i 6 partecipanti al condominio.

Cosa addebiterà non si può prevedere, sicuramente le bollette relative alle utenze acqua – luce e gas, manutenzione ascensore se esistente, magari la pulizia, ma, a volte, limitano le spese all’essenziale.

Non credo affatto che possa addebitare le spese di due anni, l’avrebbe già fatto,  quindi se fossi in lei non farei alcuna previsione e aspetterei la nomina dell’amministratore, persona che sicuramente proporrà lo stesso costruttore.

Cordialmente

Geom. Terracciano

Precedente Ripartizione spese per intervento auto spurgo Successivo Uso del pianoforte in condominio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.