Specifica spese condominiali

Buongiorno, vorrei chiederle come si può capire se le spese condominiali redatte dall’amministratore sono corrette, in quanto credo che siano davvero troppo elevate. Trattasi di un condominio diviso in due scale su due piani e con 4 appartamenti per piano, riscaldamento centralizzato autonomo, parti in comune corsello box e vialetto entrata, no ascensore. Le spese si aggirano intorno ai 1500,00 €  all’anno, vorrei solo capire come fare o eventualmente a chi rivolgermi con tutta la documentazione per far valutare la correttezza dei conteggi. In attesa di risposta la saluto cordialmente.

Gentile lettrice, buon giorno.

Trattasi, in pratica, di un condominio composto da 16 partecipanti, disposti in 8 in una scala e 8 sull’altra, senza utilizzo dell’ascensore perché inesistente.

Le spese correnti dovrebbero essere le seguenti:

– Assicurazione con polizza GLOBALE FABBRICATO

– Amministratore e oneri annessi e connessi (cancelleria – fotocopie – postali)

– Spese di tenuta conto corrente postale e/o bancario

– Spese rete fognaria

– Spese impianto idrico

– Spese pulizia parti comuni

– Spese illuminazione e cambio lampade

– Spese ricarica estintori piano box

– Spese manutenzione giardino ove esistente

– Spese correnti manutenzione ordinaria e straordinaria ove occorrente

In linea di massima queste dovrebbero essere le spese che incidono sul condominio ove lei si pregia di abitare, anche se qualcosa mi può essere sfuggito.

Non ho ben compreso se l’importo di spesa annua di euro 1.500,00 è riferito alla sua quota o è riferita al totale di tutto il condominio, la qualcosa mi sembrerebbe alquanto strana in un modo e nell’altro.

Sostenere da soli una spesa di 125,00 euro al mese va al di là di ogni ipotetica immaginazione, quindi, se le fa piacere, senza rivolgersi a nessuno, mi alleghi i bilanci approvati così darò un’occhiata per capire se l’importo è congruo o è falsato per qualche ragione.

Se, invece, nell’ipotesi remota che la spesa di 1.500,00 euro è in riferimento al condominio nel suo complesso, non c’è affatto di che meravigliarsi, ci sarebbe solo da meravigliarsi dell’importo irrisorio che costituisce il bilancio condominiale, visto che da solo l’amministratore dovrebbe percepire un compenso annuo superiore alle 1.000 euro lorde.

Cordialmente

Geom. Terracciano Oreste

Precedente Letture risposte ai quesiti, considerazioni Successivo Dubbi su operato amministratore

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.