Sostituzione ascensore

Gentilissimo Geometra, a breve avremo l’ennesima riunione condominiale per valutare se bisogna riparare o sostituire l’ascensore.

Poiché abbiamo un fondo cassa, derivato dal fitto della casa condominiale, Le chiedevo se quel fondo può essere usato… Le preciso che all’esterno del fabbricato ci sono diversi locali di cui si accede esclusivamente dalla strada  ed altri da un cortile privato.

Preciso che i proprietari dei locali (piano strada) nè sono proprietari di appartamenti e nè abitano nel condominio, secondo Lei sono anche proprietari della casa condominiale?

Può fornirmi qualche riferimento giuridico? La saluto molto cordialmente, E.R.

Egregio signor E.R., buon giorno.

Se non esiste un regolamento di condominio contrattuale che chiarisca certi aspetti legati alla proprietà e all’uso, ritengo che i negozi e/o locali commerciali esterni al fabbricato , non abbiano assolutamente alcun diritto sulla casa dell’ex portiere, dove abito io è la stessa identica cosa, anche se è sancito nel regolamento di condomino contrattuale, tuttavia i 16 locali commerciali, a fronte strada, sono categoricamente esclusi dalla comproprietà dell’alloggio, non a caso l’affitto percepito va ripartito tra tutti i condomini residenti nelle scale.

Se non c’è più il portiere, da noi c’è perché ha rinunciato all’alloggio, il fondo derivante dall’affitto, non restituito ai condomini ad ogni bilancio, così come sarebbe dovuto avvenire, può essere utilizzato per scopi diversi, basta che siate tutti, dicasi tutti d’accordo (1.000 millesimi), questo perché ribadisco il concetto che l’affitto annuo doveva essere ripartito tra i condomini per tabella millesimale di proprietà ed ognuno doveva dichiarare la propria quota di affitto nella propria denunzia dei redditi, non a caso tutti siete colpevoli di evasione fiscale.

Particolare importante sfuggito ai più, per cui c’è anche da chiedersi se il contratto di affitto è stato regolarmente registrato, diversamente ci sono responsabilità fiscali da parte di tutti e multe pesantissime nel caso il fisco lo venisse a scoprire.

Se fossi in lei andrei a fondo e prenderei le dovute distanze dall’illecito, quale l’evasione fiscale.

Saluti cordiali

Geom. Terracciano Oreste

Precedente Infiltrazioni Successivo Uso improprio corte comune

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.