Rustici: diminuisce la domanda

Diminuisce la domanda di rustici, tipologia immobiliare molto in voga nel periodo del boom immobiliare e calano i prezzi.

Il fascino dell’Oltrepo Pavese– A Broni, la domanda di rustici proviene dai residenti  di Milano (in particolare dalla provincia Nord e Sud) che cercano queste abitazioni come seconda casa dove trascorrere in tranquillità  il fine settimana.  Quasi sempre hanno un capitale a disposizione che non supera i 100 mila €. Vogliono rustici  distanti almeno 50-60 metri  dalle altre abitazioni, con un terreno circostante (almeno 1000 mq) da destinare a coltivazione di alberi da frutto oppure per realizzarci una piscina.   A vendere questi immobili sono spesso persone di una certa età che decidono di rientrare in paese perché così sono più vicine ai servizi. A 10 -12 km da Broni ci sono case coloniche e rustici dei primi anni del 1900, con un panorama  sulle colline dell’Oltrepo pavese, intorno a 100-120 mq, quasi sempre sono completamente da ristrutturare e hanno costi intorno a 30 mila €. Una soluzione in buono stato si valuta mediamente intorno a 60-70 mila €.

Un casale nel mantovano – Molto richiesti i rustici sia nelle zone pianeggianti sia nelle zone collinari della provincia di Mantova, anche se in misura minore rispetto al passato, per le maggiori difficoltà ad ottenere i mutui per la ristrutturazione. A cercare i rustici nella pianura mantovana sono prevalentemente persone che scelgono di vivere in campagna  a 10-15 km dalla città, mentre nelle zone collinari si spostano prevalentemente coloro che sono alla ricerca della seconda casa.

In zona ci sono rustici già ristrutturati con prezzi  che possono andare da 1300 a 2000 € al mq a seconda dell’ubicazione. Nella zona dei colli morenici  (Volta Mantovana, Solferino, Castiglione delle Stiviere, Monzambano) situata tra il Lago di Garda e Mantova il rustico è ricercato come seconda casa e per questo la posizione panoramica è un must. A queste zone si sono interessati anche turisti tedeschi che dal lago di Garda si stanno spostando verso questa zona da cui è comunque facile accedere al lago.

In Piemonte in provincia di Cuneo e intorno a Novi Ligure e Tortona ad attirare le richieste dei potenziali acquirenti di rustici.

Nella zona di Manta, Verzuolo e Costigliole Saluzzo i rustici sono richiesti quasi esclusivamente come prima casa.

Niente crisi nella campagna umbra – La domanda di rustici e casali indipendenti nelle campagne di Gubbio e di Gualdo Tadino non ha conosciuto crisi negli ultimi anni.  Con le quotazioni sono in ribasso in questo momento, si possono spuntare prezzi molto interessanti sul mercato. Il budget medio di chi cerca in zona può oscillare da 250 a 500 mila €. A cercare queste tipologie sono inglesi, tedeschi  e residenti nelle grandi città (Roma, Milano) che qui ricercano la seconda casa da utilizzare durante il weekend. I costi di ristrutturazione  sono molto elevati e possono arrivare a cifre medie di 1500-1600 € al mq.

Leggi ancora per approfondire su Facebook

 

Precedente Cancello rumoroso Successivo Quanto valgono le sedi dei media

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.