Ruolo amministratore in assemblea

Buon giorno, un parere, grazie.L’amministratore nell’ultima riunione ordinari  ha svolto la mansione di “Segretario” dell’assemblea stessa.

Con un quorum di 488,64/1000 in quella sede si è deliberata positivamente la riconferma dell’ stesso amministratore, nonchè un capitolato per spese (???) del fabbricato, presumibilmente per manutenzione straordinaria. A fronte di ciò non si configura l’applicazione dell’art. 485 c.p, verso il Presidente e il “Segretario” (l’Amministratore) ? Saluti

Caro lettore buon giorno.

Per prassi consolidata e perché la legge non lo impedisce, il Presidente, designato a presiedere l’assemblea, nomina SEGRETARIO, ovvero quello che sotto sua dettatura trascrive le discussioni degli argomenti di cui all’ordine del giorno, l’amministratore se disponibile, diversamente prega qualche condomino.

Per quanto riguarda, invece, la conferma dell’amministratore, laddove non si dovesse raggiungere la maggioranza, l’amministratore rimane comunque in carica un altro anno, questo perchè la legge 220/12 ha sancito che l’amministratore rimane in carica due anni.

Sicuramente all’ordine del giorno, è comunque obbligatorio porre l’argomento allo scadere del primo anno, c’era : Conferma o nomina nuovo amministratore.

Se all’ordine del giorno c’era anche l’approvazione del capitolato oppure la ricerca di un capitolato per i lavori da eseguire, tutto rientra nella norma, diversamente non si poteva deliberare un bel nulla

Cordiali saluti

Geom. Oreste TERRACCIANO

Leggi per approfondire il problema su facebook

Precedente A Milano ripartono le compravendite Successivo Deposito bici

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.