Ritardo presentazione bilanci

Caro Oreste volevo sottoporti la seguente questione condominiale:il nostro amministratore sono due anni che non presenta i bilanci e non fa l’assemblea; gli abbiamo mandato una richiesta a norma dell’art.66 cc (RD30/03/1942 n.318) non abbiamo indicato i 10gg tramite racc. ar, sono trascorsi 14gg e l’assemblea non è stata ancora convocata;naturalmente con mill.265,14;A questo punto volevo un tuo aiuto cosa fare? 

devo fare l’autoconvocazione aspettando ancora; devo ricorrere al tribunale;oppure iniziare una procedura di mediazione;è vero in caso di revoca dobbiamo pagarla tutto l’anno?come mi devo comportare per pagare le rate per i servizi? la ringrazio 

In questi casi c’è la giurisdizione volontaria?

Carissimo buona sera.
A prescindere dal : DECORSO INUTILMENTE 10 gg., procedi con la convocazione dell’assemblea ponendo all’ordine del giorno un solo argomento:
– REVOCA AMMINISTRATORE, NOMINA NUOVO E SUO COMPENSO LORDO ANNUO
La prassi sarebbe questa, però, c’è sempre un però, nel vostro caso revocare l’incarico all’attuale amministratore, in ritardo con la elaborazione  dei bilanci per oltre due anni, è un rischio gravissimo che vi condurrebbe a colmare buchi di bilancio visto che nessuno sarebbe in grado di mettere le mani sui due anni contabili, salvo il revisore.
Meglio, molto meglio cercare di rintracciarlo e chiedere, con molta pacatezza, di chiudere i bilanci.

Cordiali saluti

Geom. Oreste TERRACCIANO

Leggi per approfondire il problema su facebook

Precedente Detrazione fiscale Successivo L'impennata dei mutui surroga

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.