Ripartizione spese invenduto

Gentile esperto, ho acquistato un appartamento due anni fa dal costruttore,  tre appartamenti della palazzina in questione sono rimasti invenduti e sono stati acquistati solo pochi mesi fa. Il costruttore non ha mai pagato le spese condominiali dell’invenduto e i nuovi acquirenti non vogliono saldare il “debito” del costruttore in quanto affermano che nel rogito vi è scritto che il costruttore è esonerato dal pagamento delle spese dell’invenduto. L’amministratore ha quindi diviso le spese, fino ad oggi, tra i vecchi proprietari escludendo gli ultimi tre. Sul mio rogito io ho trovato la seguente dicitura “ La società venditrice dichiara e parte acquirente prende atto che, come risulta dal regolamento di condominio sopra citato, tutti i condomini debbono partecipare alle spese necessarie per la manutenzione (ordinaria e straordinaria) dell’edificio e per la conservazione e il buon godimento di tutti quegli spazi che sono comuni, ad esclusione delle unità immobiliari abitative di proprietà della società venditrice che risultano invendute, purché non utilizzate. ” Come va interpretata questa affermazione? Il costruttore è esonerato dalle spese condominiali? E’giusto che i nuovi acquirenti non paghino le spese condominiali precedenti la data del rogito e che le spese dell’invenduto siano addossate ai vecchi proprietari? La ringrazio per la risposta, cordiali saluti.

Gentile lettrice, buon giorno, a prescindere dal contenuto del rogito, questo fa riferimento anche al REGOLAMENTO di condominio, immagino CONTRATTUALE, quindi sarebbe opportuno leggere anche il contenuto del regolamento.

Tuttavia prima, durante e dopo, il costruttore, anche se in maniera VESSATORIA, in quanto avrebbe dovuto limitare l’esenzione dalle spese per soli due anni, è esente dalle spese per l’invenduto.

I nuovi condomini devono incominciare a pagare le spese soltanto dopo la stipula del rogito, il pregresso lo paga chi abitava prima che fossero venduti i restanti immobili.

Cordialità

Geom. Terracciano

Leggi ancora per approfondire su Facebook

Precedente Albero ciliegio selvatico Successivo Moroso 1 condomino su 4

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.