Ripartizione eccedenza acqua potabile

Gentile geometra, ho avuto il suo nominativo da un mio nipote geometra.

Ho qualche problema di condominio che desidererei risolvere.

Nella mia casetta , dove  non abito, ho il problema dell’acqua che mi viene addebitata come se io vivessi lì per tutto l’anno (per una persona), visto che non ci sono i contatori singoli. Io e mio marito andiamo lì due o tre volte l’anno, restando non oltre i quindici giorni. Quanto mi spetterebbe di pagare? Una persona che risiede lì può pagare come me che non vi risiedo?

A Modena dove viviamo, invece, vediamo che, nelle riunioni di condominio, ci  sono condomini che hanno moltissime deleghe. C’è un numero massimo di deleghe che un condomino può ricevere per  rappresentare gli assenti?

La ringrazio infinitamente, per il tempo che mi dedicherà.

Gentilissima signora buon giorno.

Entro il 2016, laddove possibile tecnicamente, tutti gli utenti di acqua potabile dovranno installare obbligatoriamente il contatore divisionale per la letture diretta dei consumi.

Detto questo le chiedo: nel momento in cui è cambiata la sua residenza anagrafica ha tempestivamente informato l’amministratore?

Dato che l’eccedenza si ripartisce per numero di abitanti, bisogna che si apportino le opportune variazioni se cambiano le condizioni esistenti per un tempo indefinito.

Al limite si concorda, con l’amministratore,  un concorso spese per le quote fisse e per il periodo breve di domicilio temporaneo.

Sicuramente si è lasciato correre mentre si doveva concordare una soluzione equa e condivisa.

Contatti l’amministratore per trovare una soluzione.

Per quanto riguarda le deleghe, se il condominio è composto da oltre 20 partecipanti, il numero di deleghe consentito è 1/5, quindi 4 deleghe ma il quinto non deve superare il quinto di 1.000 millesimi, dicasi millesimi 200.

Cordiali saluti

Geom. Oreste TERRACCIANO

Leggi per approfondire il problema su facebook

Precedente Modulo disdetta contratto pulizie Successivo Tengono i top prices

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.