Ripartizione costi acqua potabile

Condominio di 49 alloggi al 98% solo occupati nei mesi estivi chi affitta e chi no è giusto la ripartizioni dell’acqua in parti uguali? vi sono alloggi di  15, 30 millesimi e altri di 70 l’amministratore può e se può quanti condomini con delega può rappresentare? per non entrare nel conflitto d’interesse .  attendo se possibile una sua risposta , un grazie di cuore

Egregio lettore, buon giorno.

Se è pur vero che la ripartizione dell’eccedenza acqua in parti uguali è una vera ingiustizia, è altrettanto vero che non è assolutamente possibile, per le condizioni stagionali in cui è gestito l’immobile condominiale,ripartire l’eccedenza per numero di abitanti anziché per tabella millesimale di proprietà.

Tanto vale deliberare la installazione dei contatori divisionali in ogni unità abitativa, così le letture saranno rilevate dalla ditta di letture contatori acqua e le fatture, ad personam, emesse dalla stessa.

cordialità

Geom. Terracciano

Leggi ancora per approfondire su Facebook

Precedente La mini Imu sulla prima casa Successivo Scadenza contratto affitto immobile

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.