Ribassi anche nel 2014

Nel 2013 la crisi del mattone in Italia ha registrato una flessione dei prezzi e delle compravendite anche se, a partire dal secondo trimestre dell’anno, le agenzie Tecnocasa hanno iniziato a riscontrare i primi segnali di ripresa della volontà di acquisto%., in particolare in città come Milano e Roma.  Tecnocasa fa il punto della situazione sulle prospettive del settore nelle grandi città e nei capoluoghi italiani. Il 2014 potrebbe non essere molto diverso da quello che si è appena concluso, soprattutto se non ci saranno cambiamenti sul fronte dell’erogazione del credito e dell’occupazione, i due elementi che più di tutti hanno inciso in questi anni sull’andamento del mercato immobiliare.

Valori in calo per il 2014 – Nelle grandi città per il nuovo anno, appena entrato, Tecnocasa stima  una contrazione dei valori compresa tra -4% e -2Ribassi accentuati in provincia – Nell’hinterland delle grandi città, così come nei capoluoghi di provincia, la difficoltà di accesso al credito si sente maggiormente e dove sono presenti nuove costruzioni invendute, che si svalutano. Si prevede una diminuzione dei prezzi compresa tra -5% e -3% e tra -4% e -2%, con  diversi capoluoghi di provincia dove il ribasso potrebbe essere più accentuato. Le tipologie abitative in buono stato potrebbero avere performance migliori rispetto a quelle che necessitano di interventi di ristrutturazione che, infatti, saranno vendute solo se messe sul mercato a prezzi decisamente vantaggiosi

Nuove chances di acquisto – In questo scenario si aprono delle opportunità di acquisto: il ribasso dei prezzi degli ultimi anni potrà consentire a coloro che hanno il capitale o che potranno ottenere un mutuo la possibilità di acquistare a prezzi difficilmente immaginabili alcuni anni fa.

Affittuari in aumento –  continuerà ad assorbire la domanda di coloro che non riescono ad acquistare e le richieste saranno in aumento. I canoni di locazione non dovrebbero però registrare incrementi.

Leggi ancora per approfondire su Facebook

 

Precedente 2013 l'anno del repricing Successivo Disdetta locazione e mancata consegna chiavi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.