Revoca amministratore

Gentile Geom. Terracciano, ancora una volta e grazie al Suo intervento abbiamo sventato l’ultimo
tentativo di estorsione dell’amministratore (il prossimo passaggio sarà la richiesta di dimissioni, quando sarò certa di avere la maggioranza cosa un pò complicata dato che si tratta di uno stabile di tre palazzine).
Le pongo altre questioni:
1) l’amministratore non presenta i bilanci da tre anni, nonostante le innumerevoli richieste verbali. Per l’anno 2010 io e altri condomini della mia palazzina non abbiamo versato alcuna rata, data la mancata presentazione dei bilanci.

E’ opportuno fare una comunicazione scritta, della serie ‘non pago fino a che non fai il bilancio’?
2) si sono verificate delle infiltrazioni d’acqua dal balcone sovrastante il mio appartamento, che hanno danneggiato il mio ballatoio. l’inquilino del piano di sopra ha verificato il danno e accolto verbalmente la mia richiesta di provvedere ad effettuare i lavori. Le chiedo quale sia la procedura corretta per formalizzare la mia richiesta.
Nel ringraziarla in anticipo, Le porgo sinceri auguri di un felice 2011.Gisella

Gentilissima signora Gisella, buona sera e ricambio i miei migliori auguri per un anno a venire migliore di quello che sta per finire.
Nel rispondere alla sua prima domanda, ovvero alla decisione unilaterale di sospendere il versamento degli oneri condominiali, le devo riferire che è  stata una decisione sbagliata, questo perchè lei, unitamente agli altri condomini, si potrebbe ritrovare con un bel decreto ingiuntivo nonostante opposizione, quindi nelle condizioni di dover versare qualcosa come 600 –  700 euro di oneri legali, in quanto non è affatto una giustificazione il fatto che l’amministratore non presenta i bilanci da tre anni.
In tal caso c’è il ricorso unilaterale al giudice, per richiedere la revoca dell’amministratore, oppure il ricorso alla revoca da parte dell’assemblea, cosa che, invece, non ha trovato alcun riscontro in un senso e nell’ altro.

Se l’infiltrazione ed il conseguente danno riguardano due proprietà  esclusive, basta una stretta di mano per mettersi d’accordo, mi sembra che così sia accaduto.
Cordialmente
Geom. Oreste Terracciano

Precedente Supercondominio Successivo Morosità cosa fare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.