Recesso da contratto di pulizie

Pregiatissimo Dottore, innanzi tutto mi scuso per sfruttare indebitamente la Sua consulenza riguardo un problema di non poco conto. L’ex Amministratore il 2 Maggio 2011 fece sottoscrivere un contratto alla Ditta delle pulizie con validità un anno, ma lui non lo firmò e nemmeno appose un timbro del Condominio (come si evince dal documento nei documenti del Condominio), ma non solo, il Regolamento di Condominio prevede che l’Amministratore debba stipulare questi contratti solo ed esclusivamente in base a delibera specifica assembleare, cosa chiaramente non avvenuta.  Praticamente sono venuto a conoscenza di ciò in quanto lo stesso Amministratore dopo appena 20 giorni e quindi il 22 Maggio 2011, ci avvertì verbalmente di cercarci un altro Amministratore poichè lui non intendeva più rimanere da noi e se non avessimo ottemperato a ciò nella riunione

successiva del 16 Giugno 2011 ne avrebbe fatto nominare uno giudiziario dal Tribunale. Il Condominio è entrato in panico e dato che quell’Amministratore ci ha messo in mezzo ad un mare di debiti (circa 75.000,00 Euro)hanno optato tutti per nominare me quale Amministratore evitando così quello giudiziario. Ora, riguardo al contratto con la Ditta delle pulizie che è troppo esosa per noi attualmente come costi mettendoci in seria difficoltà economica oltre a quella disastrosa in
cui già versiamo e non espleta a dovere il proprio servizio anche se comunque la presenza c’è
come da pseudo contratto, volevo sapere cortesemente se quel contratto fatto dall’Ex Amministratore ignorando il Regolamento e tenendo noi  Condomini all’oscuro di ciò, sia valido o può essere tranquillamente rescisso da noi Condomini in qualsiasi momento senza alcuna penale di
sorta. Nel ringraziarLa anticipatamente Le porgo i sentiti ringraziamenti da parte del Condominio e miei particolari unitamente ai più cordiali saluti

Egregio lettore, buon giorno.
Intanto sappia che per me è solo un piacere aiutare il prossimo, rispondendo semplicemente ai quesiti che mi vengono posti, infatti è da tanti anni che pongo la mia esperienza al servizio di terzi e anche in maniera articolata ove occorra.
Quindi non si crei alcun problema nell’interpellarmi, anche più volte al giorno all’occorrenza.
Il contratto con la ditta delle pulizie può essere rescisso in ogni momento dando almeno un mese di preavviso, ma motivando il recesso:
– mancata sottoscrizione da parte del condominio
– servizio inadeguato ed inefficiente
COSI’  LA LEGGE:
Nell’appalto il committente può recedere pur se sia iniziata  la prestazione del servizio, purché tenga INDENNE l’appaltatore delle spese sostenute e del mancato guadagno (art. 1671 c.
Meglio interpellare un avvocato, contratto alla mano, anche perchè una ditta delle pulizie ha a proprio carico il personale da pagare e si basa essenzialmente, per onorare i pagamenti, sugli appalti conclusi,
Certamente la situazione lasciata dal precedente amministratore è a dir poco preoccupante.
Tuttavia, ora che mi ha contattato, per non sbagliare, mi contatti quando vuole, ma sempre prima di assumere qualunque decisione.

Cordialmente
Geom. Terracciano

Precedente Orari di silenzio condominiali Successivo Lavori non deliberati dall'assemblea

2 commenti su “Recesso da contratto di pulizie

  1. Gandolfi il said:

    buongiorno avrei necessita di risolvere un quesito. Impresa di pulizia che da ormai tre anni fattura ad un condominio la pulizia dello stesso può essere mandata via nell’immediato senza mai aver ricevuto alcuna lamentela? Esiste un termine di legge per il preavviso.
    Grazie.

    • condominioaiuto il said:

      PER Gandolfi
      Buon giorno, dalla sua descrizione immagino che non esista contratto, per cui, a mio parere, può essere disdetto senza preavviso, tuttavia sarebbe meglio inviare una raccomandata a/r di disdetta dando un tempo massimo di giorni 30 propri perchè è un servizio che viene svolto da tre anni.
      Cordialmente
      Geom. Oreste Terracciano

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.