Quesiti sui rapporti di buon vicinato

Buongiorno Geom. Terracciano, sono proprietaria da quasi due anni di un appartamento sito all’interno di una palazzina di circa 40 unità immobiliari; sono a rivolgermi a Lei per avere delle lucidazioni in merito a :
– è possibile fumare sul proprio terrazzo affumicando i vicini? (es. io grazie ai miei vicini ritiro costantemente la biancheria che stendo sul mio terrazzo che puzza di fumo):
– i proprietari del piano terra hanno di loro proprietà una pezzo di giardino recintato. E’ giusto che non paghino l’acqua per annafiare o dovrebbero pagare almeno un quota (1 persona in più)?
– a fronte di questi giardini privati, possono i proprietari vietare ai condomini dei piani superiori di sbattere tappeti e altro anche se previsto dal regolamento condominiale con appositi orari?
La ringrazio anticipatamente della consulenza.
Cordiali saluti.
Chiara

Gentilissima signora Chiara, buongiorno.
Nel rispondere alla sua domanda sul fumo di sigarette del vicino, le posso assicurare che ancora non c’è alcuna restrizione per coloro che fumano nella propria proprietà, per cui ritengo che la sua battaglia, ammesso che  abbia voglia di farne una, sarà una battaglia persa in partenza. Non la voglio scoraggiare, per carità, però deve convenire con me che si tratterebbe, da parte del vicino, di far prevalere solo il BUON SENSO, ma di fronte ad un vizio così accanito, non c’è buon senso che valga, meglio evitare discussioni che potrebbero solo degenerare.

Se l’eccedenza dell’acqua potabile viene ripartita per numero di abitanti, ebbene, è l’amministratore a dover aumentare il numero laddove si riscontrano situazioni anomale, come i giardini in uso esclusivo (da annaffiare), i commercianti e i bar, per fare degli esempi.

Il regolamento di condominio che prevede di battere i tappeti da finestre e balconi, nei giorni feriali dalle ore 7 alle ore 9 e nei giorni festivi dalle ore 7 alle ore 8, è ormai superato, oppure può essere tollerata, detta clausola, solo se finestre e balconi hanno l’affaccio sulla pubblica strada, infatti facendolo sui giardini in uso esclusivo, si va ad insozzare la proprietà privata e questo non può assolutamente essere tollerato, in quanto trattasi di stillicidio punibile legalmente.
Oggi, i tappeti, si puliscono con elettrodomestici in commercio, le assicuro che sono molto efficaci.
Cordiali saluti

Precedente Ripartizione spese scale condominiali Successivo Mancata convocazione assemblea per motivi di salute

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.