Raccolta differenziata

Gent.mo sig. Terracciano,
Qualche mese fa nel mio Comune é partita la raccolta differenziata. Nel determinare il luogo dove posizionare i bidoni condominiali per la raccolta alcuni condomini e l’amministratore hanno deciso, in mia assenza, di posizionare detti contenitori su suolo condominiale ( una sorta do corridoio esterno largo 2 metri ) posto ad un paio di metri sotto al mio balcone e dal quale peraltro si accede al mio garage.
Preciso che i rifiuti non vengono conferiti correttamente tanto che anche i vigili urbani hanno anche provveduto ad elevare contravvenzione per questo. Nel frattempo alle mie lagnanze la società comunale per la raccolta ed il condominio hanno fatto “orecchie da mercante”.
Volevo chiederLe:
A) con quale maggioranza il condominio deve deliberare per la definizione dell’area di parcheggio dei bidoni?
B) questa scelta può essere tanto pregiudizievole nei confronti un condomino?
C) solo rivolgendomi al giudice posso risolvere la questione? Ed in questo caso ho qualche speranza di risolvere il problema? La ringrazio anticipatamente
.

Egregio lettore, buon giorno, sicuramente il problema andava portato in assemblea all’attenzione dei condomini e in quella sede bisognava deliberare, con la semplice maggioranza, il luogo comune più idoneo per alloggiare i bidoni per la raccolta differenziata.

Chi ha sbagliato è l’amministratore, il quale ha ascoltato solo il parere di alcuni condomini evitando assemblea, discussione e delibera.

Cosa fare è presto detto, si rivolga al Mediatore Civile della città in cui vive e gli chieda se il caso lo può affrontare lui e risolverlo dopo aver ascoltato le parti in causa.

cordialità

Geom. Terracciano

Leggi ancora per approfondire su Facebook

Precedente Lavori straordinari in presenza di condomino moroso Successivo Collaudo tardivo ascensore

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.