Problematiche varie legate alla gestione condominiale

Egr. Sig. Terracciano, approfitto della Sua pazienza per sottoporle alcuni quesiti di natura Condominiale:

1) Un condomino (Inquilino) che occupa in Una Palazzina composta da 8 unità con Ascensore, un negozio a piano terra, chiede di non pagare le spese di ascensore oppure di dimezzare l’importo che scaturisce dalla ripartizione millesimale in quanto a detta Sua non usa mai l’Ascensore (che scende fino a piano interrato dove ha cantina)

Detto di prendere accordi con il Suo proprietario, ma mi ha risposto ” Che c’entra il mio proprietario “

2) In un condominio composto da 4 Palazzine da 12 app.ti l’una in Assemblea spesso si presentano Condomini muniti di 4/5 deleghe.

Alcuni si sono chiesti se questo sia possibile e se la legge prevede qualcosa in merito (nr. massimo)

3) Nello stesso condominio si è reso necessario provvedere allo smuramento e riparazione del cancello elettrico carraio.

La Ditta Edile da me incaricata non ha ritenuto (per un ora e mezza di lavoro fatta a metà mattina)) avvisare i Condomini per far portare all’esterno le auto.

Ci sono state alcune lamentele perchè nel momento clou alcuni non hanno potuto uscire per un ora e in particolare due Condomini hanno lamentato :

– I muratori hanno creato un dosso con delle tavole di legno. A detta di alcuni condomini le assi non sono state fissate bene e i chiodi sono usciti.

Risultato: Una macchina forata e danneggiata sottoscocca e un altra danneggiata in fiancata

Ora questi vogliono un Rimborso dalla Ditta Edile o dal Condominio per i danni subiti dalle auto.

L’Impresa mi dice che ha operato correttamente e che il dosso e le assi si sono staccate perchè le auto hanno attraversato a velocità sostenuta il dosso rompendolo.

4) Nello stesso Condominio si deve provvedere al rifacimento dell’impermeabilizzazione dei Box Interrati con conseguente rifacimento giardini soprastanti

La ripartizione della spesa come deve avvenire? Qualcuno vuole fare riferimento all’art.1125 c.c. … Grazie per il Suo tempo Cordiali Saluti

Egregio amministratore, buon giorno.

L’inquilino non è affatto l’interlocutore dell’amministratore, quindi farebbe bene a rivolgersi esclusivamente al proprietario/locatore del locale, tuttavia volendogli fornire una spiegazione, per una questione di correttezza, bisogna riferirgli che se le tabelle prevedono, anche se in misura minima, il concorso spese ascensore anche per il locale, l’amministratore non può fare a meno di applicarle, volente o nolente.

Pertanto, se ha qualcosa da recriminare lo facesse con il suo locatore.

La limitazione al numero di DELEGHE può essere contenuta soltanto in un regolamento di condominio CONTRATTUALE, ovvero richiamato in tutti i rogiti notarili, per cui se nulla è previsto si può anche presentare il caso di un solo condomino con 30 deleghe e nessuno, dicasi nessuno potrà contestargli nulla.

Tuttavia, è bene tenere presente che il DELEGANTE, in quanto tale, può dare tutte le indicazioni al DELEGATO in merito agli argomenti posti all’ordine del giorno ed il delegato dovrà attenersi alla volontà espressa, quindi lo SCANDALO NON ESISTE, esiste solo una grande INVIDIA/IGNORANZA in merito.

Guai se non ci fossero le deleghe, tutte le assemblee andrebbero sistematicamente DESERTE, con buona soddisfazione degli ignoranti/invidiosi, senza considerare che tutto dovrebbe sempre transitare attraverso azioni giudiziali……..

Per non aprire un contenzioso giudiziale con l’impresa, contenzioso che costerebbe molto di più di un risarcimento, le consiglio di portare l’argomento risarcimento in assemblea e fare in modo che sia il condominio a farsi carico del risarcimento danni.

Si, il lavoro di impermeabilizzazione deve essere ripartito come i solai, al 50% tra i proprietari dei giardini e i proprietari dei box sottostanti, articolo 1125 del codice civile, mentre la rimozione del giardino e la messa a nuova dimora è a completo carico dei proprietari dei giardini.

Quello che conta è il SOLAIO.

Cordialmente

Geom. Terracciano

Leggi ancora per approfondire su Facebook

Precedente Abbracciare la professione di amministratore di condominio Successivo Azione legale promossa dall’amministratore

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.