Prezzi in flessione a Roma nel 2014

Nei primi sei mesi del 2014 le case a Roma hanno si sono svalutate dell’1,8%, secondo i dati dell’Osservatorio Immobiliare Gruppo Tecnocasa.

Al Centro aumenta l’offerta – Nel cuore della capitale i prezzi sono rimasti sostanzialmente stabili. Si cercano sia prima casa sia la vacanza. Per quest’ultima finalità si richiedono bilocali e trilocali nelle zone maggiormente turistiche (Piazza Navona, Campo dei Fiori e il Tridente). Dopo la revisione delle rendite catastali al centro storico, molti proprietari cercano di affittare o vendere casa. A Piazza di Spagna si raggiungono i picchi di 13 mila € al mq.

Buona performance per Tiburtina – Casalbruciato – Il più facile accesso al credito fa aumentare la domanda di acquisto in questa  zona vicina all’Università la Sapienza, soprattutto da parte di genitori di studenti e di investitori che acquistano per affittare agli universitari.

Flessione dei valori, quartiere per quartiere – Nelle zone Cassia- Torrevecchia i prezzi sono in calo (-3,3%). A Villa Ada – Montesacro del 3,1%. Stabili i valori nel quartiere di Montesacro-Città Giardino e Tufello. Soffrono le abitazioni di dimensioni medio grandi (da 120 mq in su).
Anche a Roma Sud prezzi in discesa del 2,6%: all’Eur sono ormai stabili mentre sono in diminuzione quelli di Ostia e della Garbatella.
A San Giovanni – Roma Est il calo delle quotazioni è stato minore, dell’1,9%. Buon andamento per  la zona Tuscolano-Porta Furba-Quadraro: le banche stanno erogando più mutui e si nota una maggiore fiducia e volontà di acquisto.
Nelle aree Monteverde – Aurelio   si attesta un calo dei valori dell’1,6%. Prezzi ancora in leggera diminuzione in zona Aurelio-Gregorio VII ma domanda più vivace. In questa zona della città si acquista sia per abitare sia per affittare (in particolare affitti brevi come casa vacanza, B&B ed affittacamere). In Prati – Corso Francia nella prima parte del 2014 i prezzi calano dell’1,9%. Valori costanti per le abitazioni situate in Prati – Borgo Pio, con molte case con vista sul Vaticano, molto richieste per attività come Bed and Breakfast e casa vacanza, la cui domanda è in forte aumento negli ultimi tempi.  Prezzi ancora in ribasso nella zona di Monte Mario Alto, compreso tra due importanti strutture ospedaliere, il Policlinico Gemelli  e il San Filippo Neri. Buona la domanda da parte dei genitori di studenti che acquistano bilocali e trilocali.4

casa e moneta salvadanaio

Precedente Istat: prezzi delle case ancora in calo Successivo Bilancio non aprovato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.