Passaggio cavo elettrico in box privato per alimentare il proprio

Buongiorno, vorrei procedere all’installazione di una presa nel mio box collegata al mio contatore. L’elettricista e’ certificato ed e’ lo stesso che ha fatto tutti gli impianti in condominio. L’amministratrice mi ha dato il via libera per il passaggio dalle parti comuni. Il passaggio deve avvenire attraverso la centrale termica (e qui non ci sono problemi) ma anche attraverso un box privato (tutti gli impianti di servizio passano da li’, il soffitto e’ percorso da tubazioni per il teleriscaldamento, rinfrescamento,etc).
Il proprietario, che è anche costruttore, non vuole darmi il permesso (alcune diatribe aperte con tutti i condomini); Vorrei sapere a cosa mi posso appellare (leggi/regolamenti) per ottenere il passaggio?
grazie Geom. Terracciano
Gentile lettrice, buon giorno.
Il proprietario del box privato, a prescindere dal particolare che lo stesso sia anche il costruttore, ha tutto il diritto di non concederle il favore a lui richiesto, infatti trattasi di favore al privato e non di intervento in ambito condominiale.
Non ci sono leggi che possano offrirle il diritto di passaggio, anche perché ciò che lei vorrebbe realizzare non è esistente per nessuno, così è stato concepito l’edificio, quindi va cercato un percorso alternativo.
Tuttavia, se lei non ha mai aperto contenziosi con il costruttore, provi a parlargli con pacatezza, e gli chieda il favore personale a prescindere dai comportamenti degli altri condomini nei suoi confronti.
Diversamente chieda anche il parere ad un avvocato, ma non credo che possa discostarsi dal mio, anche se la sua richiesta, al costruttore, potrebbe sembrare naturale.
Cordialmente
Geom. Terracciano
Leggi ancora per approfondire su Facebook

Precedente Uso delle parti comuni Successivo Lavori non deliberati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.