Parcheggi abusivi

Nel mio condominio un’area, rimasta proprietà del costruttore e da questo “adibita parzialmente a corte comune per accesso e transito, con assoluto divieto per i vari acquirenti di parcheggio e sosta con automezzi in genere, la cui manutenzione ordinaria e straordinaria è per espresso accordo a carico dei vari condomini in misura proporzionale alle quote millesimali” (il tutto riportato nel rogito notarile) è utilizzata abusivamente come parcheggio privato da alcuni condomini che ritengono lo spazio antistante l’ingresso del proprio garage come facente parte della “loro proprietà”. Vorrei sapere che cosa deve fare l’amministratore per regolarizzare i parcheggi secondo il titolo di proprietà di ciascun condomino e risolvere l’abusivismo, che nel tempo può sfociare nell’usucapione di quell’area? Spetta a lui quale rappresentante e custode delle cose comuni (art. 1131 e 1130 CC) – considerando che l’area di proprietà del costruttore è stata da lui stesso adibita a corte comune, che la manutenzione ordinaria e straordinaria è a carico dei condomini e quindi la “gestione” competenza dell’amministratore – adire le vie legali rivolgendosi per la controversia al giudice di pace?

Egregio lettore, buon giorno.

La clausola trascritta nei titoli non dà adito ad alcun dubbio, l’area è e rimane di solo transito senza possibilità alcuna né di sosta né di parcheggio, quindi chi parcheggia lo fa abusivamente e non ci sono scusanti di alcun tipo per baipassare la clausola.

Solo, ritengo, un accordo UNANIME davanti al Notaio, potrebbe consentire un uso diverso sempreché le condizioni lo consentano.

Poiché la clausola è trascritta nei titoli e non nel regolamento di condominio contrattuale, ogni condomino si può rivolgere al giudice per tutelare i suoi interessi, non credo rientri nei compiti dell’amministratore, tuttavia un avvocato potrà essere più preciso.

cordialità

Geom. Terracciano

Leggi ancora per approfondire su Facebook

 

Precedente Diventare amministratore di condominio Successivo Innovazioni voluttuarie

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.