Pagamento quota con assegno di conto corrente

Salve, signor Terracciano, vorrei una risposta a un mio quesito:

il mio amministratore di condominio non vuole pagamenti con assegni sia per la rata di condominio sia per pagare le ditte che ci fanno i lavori, per me é comodo, sia perché sono rintracciabili, sia perché ogni tanto li postdato.

Mi può dare una risposta in merito? Grazie anticipatamente

Egregio lettore, buona sera.

Se il condominio non è dotato di un proprio conto corrente bancario e/o postale, lei non può rilasciare assegni intestati all’amministratore, in quanto, questi, dovrebbe poi giustificarsi con il Fisco e spiegare la provenienza.

Oggi, purtroppo, ci sono i controlli incrociati.

Lei sa benissimo se il condominio ha un suo conto corrente, quindi se non c’è, lei deve pagare per contanti, oppure battersi perchè il condominio ne possegga uno, così l’assegno lo potrà intestare direttamente al CONDOMINIO e non all’amministratore.

Cordialmente

Geom. Terracciano

Leggi ancora per approfondire su Facebook

Precedente Amministratore esterno Successivo Modalità pagamento quote spese

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.