Nel Lazio più mutui di importo maggiore

Si riaprono i rubinetti del credito per le famiglie che vogliono acquistare casa. 

Nel primo trimestre 2014 gli italiani hanno ricevuto 5.210,7 milioni di euro in mutui per la casa, secondo l’analisi  effettuata dall’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa sulla base del Bollettino Statistico II-2014, pubblicato da Banca d’Italia nel mese di Luglio 2014. In rialzo del 5,3% rispetto al primo trimestre 2013, ovvero 260,8 milioni di euro. Una chiara inversione di tendenza, con una ripresa del credito, dopo il calo del 7,5% registrato nel quarto trimestre 2013 e del 6,9% del terzo trimestre 2013.

Il Lazio al 2° posto per i mutui erogati – Nel  Lazio nel primo trimestre dell’anno sono stati erogati 663,9 milioni di euro per l’acquisto di case,  e la regione svetta così al secondo posto in Italia per i mutui erogati, che incidono il 12,74% sul totale erogato. Rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente  le erogazioni sono aumentate del 3,3%, per un controvalore di +21,2 milioni di euro.  Ma da Aprile 2013 a Marzo 2014, nel Lazio i mutui sono diminuiti del -6,4%, per un controvalore di -192,4 mln di euro. Sono dunque stati erogati in questi ultimi dodici mesi 2.814,9 mln di euro, pari al 12,93% del totale erogato in Italia.

 Geografia dei mutui nel Lazio – 16,1 mln di euro sono stati finanziati in provincia di Frosinone, con un aumento rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno pari a +13,1%. A Latina sono stati erogati mutui per 37,0 mln di euro, in crescita del 23,2%. La provincia di Rieti ha erogato volumi per 8,5 mln di euro, la variazione sul trimestre è pari a -5,3%. In provincia di Roma i finanziamenti erogati sono stati 585,9 mln di euro, il 2,3% in più. In provincia di Viterbo sono stati erogati volumi per 16,4 mln di euro,  pari a -2,0%.

Nel Lazio mutui più alti del 14% – Nel Lazio sono stati finanziati in media 124.900 euro nel primo trimestre 2014, di meno rispetto al ticket medio di 128.300 euro rilevato lo stesso trimestre dell’anno precedente. Mediamente colui che sottoscrive un mutuo nella regione viene finanziato circa il 14% in più rispetto al mutuatario medio italiano.

Segnali di moderata ripresa – Il mercato del credito è complessivamente ancora in contrazione, ma ci sono segnali di una moderata ripresa verso una situazione di maggiore stabilità, fra cui l‘aumento della domanda di mutui da parte delle famiglie, segno di una crescente fiducia rispetto alle prospettive future. Ma bisognerà attendere i prossimi mesi per capire se la crescita della domanda comporterà una nuova fase di dinamismo degli istituti di credito, che continueranno comunque a prestare particolare attenzione al rischio di credito.

 mutui

Leggi ancora per approfondire su Facebook

Precedente Flessione delle compravendite minore per il residenziale Successivo Mercato dinamico nelle grandi città

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.