Mutui: quali speranze per l’anno nuovo

2013 ingessato anche sul fronte dei mutui per la casa. Niente di nuovo nel mercato dell’erogazione del credito, frenato dal clima di incertezza economica e dalle garanzie restrittive chieste dalle banche.

Il mutuo, un sogno per molti –  Se molti italiani sognano di liberarsi dal peso del mutuo,  in questo 2013 per molti invece accendere un mutuo si è rivelato solo una chimera. Spread più alti rispetto alla media europea, tassi di interesse che sfiorano la soglia usuraria, i nuovi mutui concessi sono stati inferiori nel 2013.

L’Europa ha introdotto delle misure per rendere i mutui più trasparenti, a tutela  del mutuatario.

Il piano casa del governo Letta ha istituito un nuovo fondo per le giovani coppie. La Cassa Depositi e Prestiti ha stanziato due miliardi per i prestiti agevolati alle famiglie, per comprare case ad alta efficienza energetica, tramite un accordo con l’ABI.
Fiduciosa l’Ance (associazione nazionale costruttori edili) che in un rapporto ha evidenziato come con tali risorse ripartirà il mercato del mattone.

 

Precedente 2013 in nero Successivo 2013, affitti a tutto gas

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.