Gli stranieri sognano casa nel Bel Paese

Cresce l’appeal del mattone italiano sugli stranieri. Nel  2014 le richieste degli stranieri che cercano casa nel Bel Paese sono cresciute del 19,4%. Lo riporta Gate-away, il portale rivolto agli acquirenti esteri gate-away.com.

Toscana e Liguria le più cliccate dagli stranieri – Più richiesti sono gli annunci con immobili in vendita in Toscana (16,5%), Liguria (14,7%), Puglia (10,8%), Sardegna (7,2%) e Lombardia (6,9%). Rispetto all’anno precedente, nel 2014 la Liguria è cresciuta nella domanda straniera del 39,6% e la Puglia del 15,5%.

Gli Inglesi vogliono una casa nel Bel Paese – Il maggior numero di richieste da parte di acquirenti stranieri proviene dai sudditi della regina Elisabetta. Il Regno Unito ha superato gli Stati Uniti con il 14,2%, rispetto al 14,1% degli Usa. seguono la Francia (10,8%), la Germania (8,4%) e il Belgio (6,3%). In Francia le richieste sono aumentate maggiormente, segnando  un +22,5% rispetto al 2013. Spuntano  nuovi Paesi interessati alla nostra penisola. gli Emirati Arabi (passati dal 20esimo posto del 2013 al 13esimo del 2014), il Sudafrica (passato dal 19esimo posto del 2013 al 14esimo del 2014) e il Brasile

Gli stranieri cercano il sogno italiano –  “Il profilo dell’acquirente sta cambiando. – spiega Simone Rossi, direttore commerciale di Gate-Away.com, Chi vuole acquistare una casa in italia è oggi più informato, più consapevole, non pensa più soltanto al casale in Toscana, che mantiene un grande appeal, ma sta scoprendo la varietà e la bellezza di molti territori e la possibilità di realizzare il proprio ‘sogno italiano’ anche senza un grosso budget a disposizione”

Cala Il valore degli immobili richiesti all’estero  Il prezzo delle case richieste oltre confine è passato dai 508.000 euro del 2013 ai 432.500 euro del 2014. Ben il 65,4% delle richieste si sono indirizzate verso immobili fino a 250.000 euro. Il 78,3% degli stranieri chiede case singole, mentre il restante 21,7% appartamenti. Particolarmente ricercate soluzioni già abitabili (58,4%), con due o tre stanze (59,7%) e con giardino (55%).

Worldwide Properties. 3d rendering on white background

Precedente L'Istat conferma la ripresa del 'mattone' Successivo Il più grande palazzo presidenziale

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.