Fondo di garanzia per la prima casa

Mutui agevolati con garanzia dello Stato per l’acquisto della prima casa ma anche per la ristrutturazione.     E’arrivato  il Fondo di Garanzia per la prima casa con risorse fino a 200 milioni di euro per il triennio 2014-16, per l’acquisto, la ristrutturazione e il miglioramento dell’efficienza energetica dell’abitazione principale. istituito dal Decreto ministeriale n.256 del 2010, dal 2014, in virtù dell’articolo 6 del Dl 102/2013, ha ampliato il suo raggio d’azione, includendo tra i destinatari i giovani con meno di 35 anni, titolari di un rapporto di lavoro atipico. Fornisce così garanzie pubbliche sui mutui ipotecari accesi per l’acquisto e la ristrutturazione della prima casa da parte delle categorie deboli, normalmente escluse dai mutui ordinari.        Il Fondo finanzia nella misura massima del 50% della quota capitale sui mutui ipotecari concessi per l’acquisto, la ristrutturazione e accrescimento dell’efficienza energetica.

Requisiti per l’accesso al Fondo – La casa deve essere inferiore ai 96 mq e non di lusso, L’accesso al credito privilegia le giovani coppie o le famiglie monogenitoriali con figli minori, i conduttori di alloggi di proprieta’ degli Istituti autonomi per le case popolari e i giovani di eta’ inferiore ai 35 anni titolari di un rapporto di lavoro atipico.  Il reddito ISEE complessivo non deve superiore a 40 mila euro e non si devono possedere altri immobili di proprietà.

concept coût immobilier, billets, maison

Leggi ancora per approfondire su Facebook

Precedente E' in Umbria la casa vacanza di americani e inglesi Successivo Guida fiscale alla compravendita

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.