Finanziata oltre la metà delle compravendite

Poco più della metà delle compravendite realizzate nel secondo semestre del 2013 sono avvenute accendendo un mutuo bancario. Da un’analisi dell’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa emerge che, a livello nazionale, il 54,7% delle transazioni immobiliari sono state realizzate con l’ausilio di un mutuo bancario, mentre il 45,3% sono state concluse con pagamento in contanti.

Più acquisti finanziati a Roma, Bari e Milano – Tra le grandi città, quella dove si è registrato un maggior ricorso al finanziamento è stata Roma (60,9% delle compravendite), seguita da Bari (60,7%) e da Milano (59,3%). Al contrario è Napoli la città dove risulta esserci la percentuale maggiore di acquisti in contanti (55,4%), al secondo posto Palermo (53,8%) e a seguire Verona (51,6%).

Il mutuo più alto a Roma e Milano – Nel secondo semestre 2013 il mutuo medio è risultato 110.800 €. L’importo è stato ricavato dai dati raccolti dalle agenzie Kiron ed Epicas.  Le provincie dove il ticket medio risulta più elevato sono Roma e Milano, rispettivamente con 126.400 € e 121.100 €; segue Verona con 118.500 €. Nella provincia di Genova invece si erogano 99.500 € (Genova è anche l’unica delle dieci grandi città dove il mutuo medio scende sotto 100.000 €).

concept coût immobilier, billets, maison

Leggi ancora per approfondire su Facebook

 

Precedente Compravendite dimezzate in Toscana Successivo Lo stalking della porta accanto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.