Dissenso dalla lite

Buonasera sig. Terracciano, grazie per la sua esperienza che mette a disposizione di tutti.
Le faccio un quesito: Vivo in condominio. Qualche anno fa ho aderito con altri condomini a
resistere ad una causa per citazione in tribunale  dal vicino confinante per problemi di confine tra terreno condominiale ed il suo. La fase dibattimentale è finita e siamo in attesa di sentenza. In caso di vittoria o di soccombenza se il condominio o l’alta parte fa ricorso in appello, sono obbligato a continuare o posso essere dissenziente? Teoricamente non sarebbe come intraprendere un’altra causa? grazie,

Buona sera.
L’epilogo e la nuova iniziativa deve essere oggetto di discussione in assemblea, pertanto, in quella sede, come prima battuta, dichiarerà il suo dissenso dalla lite e lo farà verbalizzare, poi, subito dopo, dovrà notificare, a mezzo messo comunale (ufficiale giudiziario) il suo dissenso scritto e firmato all’amministratore a pena di nullità del dissenso verbalizzato.
Chiara la procedura?

cordialità

Geom. Terracciano

Leggi ancora per approfondire su Facebook

Precedente PEC Successivo Debiti e ipoteche

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.