Dimissioni amministratore e nomina nuovo

Buon giorno geom. Terracciano, il nostro amministratore condominiale ci ha informato (non nel corso di assemblea condominiale ) che intende rassegnare le dimissioni.

La domanda è questa: la scelta di un nuovo amministratore deve necessariamente essere fatta e verbalizzata in assemblea, oppure è sufficiente che i condomini si riuniscano informalmente e decidano in merito?

La ringrazio anticipatamente per la sua cortese risposta. Cordiali saluti

Gentile lettrice, buona sera.

Il condominio ove lei risiede è un condominio con la C maiuscola, quindi le dimissioni dell’amministratore e la nomina nuovo e suo compenso annuo lordo, deve avvenire in assemblea regolarmente convocata dall’amministratore dimissionario.

Sarebbe opportuno, magari, sollecitare quest’ultimo a convocare l’assemblea e a definire subito il passaggio delle consegne.

Quindi nessuna informalità, l’assemblea  deve essere FORMALMENTE convocata e tutto deve essere trascritto sul registro dei verbali.

Cordialmente

Geom. Terracciano

Leggi ancora per approfondire su Facebook

 

Precedente Concorso box nella spesa dei frontalini dei balconi Successivo Spese condominiali

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.