Dimissioni amministratore

Dopo la scadenza del mandato annuale  l’amministratore ha fissato l’assemblea dove sono previste le sue dimissioni. Nonostante le continue richieste documentate, andate a vuoto, di visionare la documentazione contabile del condominio, ci siamo rivolti ad un legale che a causa dell’approssimarsi del mese di Agosto, mese in cui tutto è sospeso, ha inviato un’ennesima richiesta. A questo punto mi chiedo: All’inizio dell’assemblea è possibile chiedere una sospensione (i 10 giorni chiesti dall’avvocato) per poter entrare in possesso della documentazione contabile  e quindi essere in grado, in assemblea di chiedere chiarimenti prima dell’eventuale approvazione del bilancio consuntivo  ? Trascorsi i 10 giorni riunire di nuovo l’assemblea ?

In attesa porgo cordiali saluti

Buon giorno.

Il giorno dell’assemblea è bene informare l’amministratore che senza aver  i condomini  potuto esercitare  il proprio sacrosanto diritto di VERIFICA CONTABILE, così come ribadito dall’avvocato nella sua lettera, l’assemblea non si potrà tenere perchè non si può approvare il bilancio consuntivo al BUIO, pertanto abbandonerete tutti l’assemblea così non ci saranno le dovute maggioranze nè per la costituzione nè per deliberare.

Ribadire, infine, di riconvocare l’assemblea entro 10 giorni, ovvero entro il 15 settembre così come ribadito dall’avvocato.

Alzare letteralmente i tacchi e abbandonare l’assemblea.

Cordiali saluti

Geom. Oreste TERRACCIANO

Leggi per approfondire il problema su facebook

Precedente Coefficienti calcolo millesimi Successivo Quadratura bilanci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.