Deleghe in assemblea

  1. geometra  terracciano  buonasera. il mio condominio e composto da circa 90 proprietari per un valore di 495  millesimi e da una parte di proprieta’ inpdap/inps, in parte minima locata e per la maggior parte vuota, per un valore di circa 505 millesimi. alle riunioni condominiali delegano un professionista esterno per rappresentare l’intera loro proprieta’. ho contestato questo fatto all’amministratore ritenendo che, per l’art. 67 c.c. e per le disposizioni di attuazione, il delegato non potesse rappresentare piu’ di 1/5 del valore dell’immobile, cioe’  200  millesimi.

credevo che questa mia affermazione, contestata ed ignorata dall’amministratore, fosse foriera di un briciolo di democrazia, ed ho spiegato inutilmente che non sussiste piu’ alcun motivo di indire assemblee condominiali, poichè l’ente, con detta maggioranza, puo’ far passare con il voto di uno o due condomini, qualsiasi idea che possa essere contraria al volere di tutto il restante condominio.

le sarei grato se potesse chiarirmi se ho male interpretato l’art. 67 del c.c. o se ho ragione e l’amministratore ha preso un granchio.   ne va della vita di tutto il condominio. grazie. cordiali saluti.

Caro lettore buon giorno.

La sua affermazione ha il suo valore laddove nel condominio sono tutti proprietari, residenti e non, nel senso che se in un condominio, come a quello da lei citato, INPDAP/INPS sono proprietari di 50 appartamenti su 90, la presenza di un solo rappresentante è validissima, quindi nessun riferimento all’articolo 67 DD.AA. c.c.

Nel caso da lei esposto il condominio diventa INGESTIBILE laddove INPS/INPDAP non affermino, in assemblea, di ACCODARSI SEMPRE alla volontà espressa dalla maggioranza, nel senso che se la maggioranza dei condomini rappresentanti 495 millesimi, ma anche meno in caso di assenti, dovesse decidere di approvare un argomento, INPS/INPDAP dovrebbero, il condizionale è d’obbligo, dire: ci accodiamo alla volontà della maggioranza.

La correttezza impone questa regola, diversamente si va verso l’INCOGNITA, il CAOS.

Cordiali saluti

Geom. Oreste TERRACCIANO

Leggi per approfondire il problema su facebook

Precedente Gestione rifiuti Successivo Approvazione verbale assemblea ordinaria

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.