Delega in assemblea non riportata in verbale

Salve, mi permetto di sottoporle un quesito perchè questo modo di fare di alcuni amministratori non lo capisco, mi disarma…Ero stata convocata ad un’assemblea straordinaria alla quale non potevo essere presente e il pomeriggio stesso (l’assemblea si sarebbe tenuta alle ore 21,00) ho portato la delega all’amministratrice. Lei me l’ha fatta lasciare bianca “per comodità”.
Mi arriva il verbale (per posta ordinaria) e io risulto assente a quella assemblea.. ma come è possibile? In più c’è scritto che a quel verbale sono allegati dei documenti da comparare e invece non ci sono. Inoltre, nella stessa lettera, sempre per posta ordinaria, c’è la convocazione di una seconda assemblea straordinaria per scegliere definitivamente l’impresa che dovrà effettuare determinati lavori. Sono molto confusa su questa modalità di procedere da parte dell’amministratrice. La ringrazio anticipatamente per le delucidazioni che potrà darmi al riguardo. Cordiali saluti
Gentile lettrice, buona sera.

Già leggere che una assemblea di condominio viene, ancora oggi, convocata alle ore 21,00, per poi concludersi a notte fonda, mi lascia alquanto perplesso sulla professionalità dell’amministratrice, in quanto è da diversi anni che, per prassi oramai consolidata, le assemblee si devono convocare in orari pomeridiani tra le 16,00 e le 18,00.

Per la delega deve informarsi, chiedendo all’amministratrice, per quali motivi non risulta conferita ad altro condomino, come da sue indicazioni, può anche darsi che nessuno l’ha voluta o perché le è sfuggito il suo invito.

Deve far presente anche che la copia del verbale è incompleta.

Se non chiede all’amministratrice non saprà mai come realmente si sono svolti i fatti.

cordialità

Geom. Terracciano

Leggi ancora per approfondire su Facebook

Precedente Case romane: la rivoluzione del catasto Successivo Gestione arrogante condominio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.