Danni in condominio

Ciao a tutti io volevo chiedere una cosa che non capisco. allora tempo fa e successo che nell’ appartamento al piano terra c’é stato un allagamento,

l’ appartamento era vuoto visto che gli affittuari  erano andati via ma avevano lasciato aperto  un tubo nella cucina il proprietario non  era mai venuto a visionare come avevano lasciato  l’ appartamento perche impegnato con il lavoro da li a due, tre mesi una notte non si sa chi apre l’ acqua dai contatori generali che si trovano nelle cantine , e via per tutta la notte giù acqua che inondano la mia cantina il mio garage comprese quelle del proprietario del appartamento su scritto .viene l’amministratore fa delle foto e da scarico

All’assicurazione condominiale  a distanza di mesi  dopo che era venuto un perito a visionare tutto arriva un assegno di 3.250 euro. ecco allora l’amministratore mi chiama e dice che sono arrivati questi soldi e che sono i miei e del proprietario su scritto e che ci dobbiamo mettere d’ accordo noi per dividere ,chiamo il proprietario e mi dice che lui vuole più soldi rispetto a me visto che nel so appartamento si e rovinato il parquet ,ma scusate vorrei chiedervi l assicurazione gli paga anche il parquet visto che in parte e la sua la colpa di quello che e successo ?e poi non e l’amministratore a decidere a chi vanno questi soldi? Nn dovrebbe esserci scritto qualcosa dal perito e la ripartizione dei soldi ? potete aiutarmi?

Caro lettore, buon giorno.

Una premessa è d’obbligo, la compagnia assicuratrice della polizza GLOBALE FABBRICATO non ha fatto altro che risarcire i danni da acque condotte, danni che vanno risarciti sia a lei che all’altro condomino danneggiato, secondo un preventivo, per cui se il risarcimento dell’assicurazione non copre integralmente i danni, la cosa non si può ritenere chiusa e, come si dice: << chi si è visto si è visto!!!.>>

Colui che ha provocato i danni DEVE rifondere la differenza a prescindere dall’importo liquidato dalla compagnia assicuratrice.

Il condominio, l’amministratore, a questo punto, non c’entrano più niente, quindi sia lei che l’altro danneggiato dovete chiedere la differenza al danneggiatore.

Cordialità

Geom. Terracciano

Leggi ancora per approfondire su Facebook

Precedente Convocazione assemblea del supercondominio dopo riforma Successivo Problemi parcheggio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.