Dai portali ai social network, gli immobili sul web

Con la crisi del settore immobiliare, anche le agenzie immobiliari sono a rischio chiusura. Secondo dati de Il Sole 24 Ore, sono 2.500 le agenzie chiuse su 32.000, pari all’8% del totale. Crescono invece del 3-4% le nuove agenzie in forma di cooperativa, per condividere spese e informazioni. Aumentano le agenzie che si trovano sul web, a volte anzi sono solamente on line, non esistendo una struttura fisica.

Il web, la carta vincente – Per adattarsi alle mutate condizioni di mercato, risultano  vincenti quelle agenzie che puntano sulla tecnologia e un’attività più sofisticata, avendo maggiori probabilità di superare la crisi.A confermare questa previsione è Idealista.it, nata nel 2003 quando ancora in Italia non c’era un portale immobiliare leader .  Oggi la ricerca degli immobili avviene quasi esclusivamente navigando sul web, i contatti bypassano il telefono e privilegiano la mail, a cui si allegano foto, video  e link dell’immobile.

E sui social network l’interazione è la marcia in più. – Dai portali immobiliari ai social network, le vie per pubblicizzare gli immobili sono sempre più le autostrade virtuali del web E i Social Network non si limitano a pubblicare gli annunci, ma  mettono in contatto diretto permanente l’agenzia immobiliare con i clienti, sia proprietari che potenziali acquirenti, che interagiscono scambiandosi foto e commenti.

Leggi ancora per approfondire su Facebook

 

Precedente Pulizie parti comuni Successivo Calcolo maggioranze

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.