Contatori divisionali acqua potabile

Salve,

le scrivo per porle un quesito sull’obbligatorietà per legge (D.P.C.M. 4 marzo 1996) di installare contatori per il consumo dell’acqua.

Mi chiedevo se, visto che sto trovando resistenza da parte del mio amministratore e condomini, posso procedere indipendentemente all’installazione del contatore nel mio appartamento e comunicare all’amministratore che, da quel momento in poi, comincerò a pagare sulla base dei miei consumi effettivi.

Grazie mille, saluti

Gentile signora, buona sera.

Non credo che possa, da sola, farsi installare il contatore divisionale per la lettura dei consumi di acqua potabile, può, invece, costringere l’amministratore a porre l’argomento all’ordine del giorno per deliberarne le installazioni che, tutto sommato, hanno un costo abbastanza contenuto.

Diversamente, in virtù dell’obbligo esistente, può tranquillamente rivolgersi, con libero patrocinio, al GIUDICE DI PACE in quanto competente.

cordialità

Geom. Terracciano

Leggi ancora per approfondire su Facebook

Precedente Prestiti: i giovani li chiedono per l'auto usata e per ristrutturare casa Successivo Lavori scala

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.