Condomino moroso

Carissimo Geometra Terracciano, ho un quesito da proporle sperando in una sua risposta, le spiego, fino all’anno scorso abbiamo pagato le spese condominiali di un appartamento acquistato con mutuo bancario da una signora  che noi non abbiamo mai visto. Dopo un po’ di anni l’amministratore ci dice che l’appartamento l’hanno messo all’asta, ed è stato venduto, pensavamo di recuperare i nostri soldi, invece no, dal ricavato non siamo riusciti ad ottenere nulla per noi, anzi restano ancora tremila euro che bisogna pagare al condominio, e l’amministratore li suddivisi nelle rate per tutti proprietari mia domanda è: non esiste una legge che venga incontro ai condomini onesti? Dobbiamo pagare per forza? Grazie.

Carissima signora, buona sera, di fronte a tanta ingiustizia verrebbe proprio la voglia di cambiare Nazione, in quanto nel nostro STUPENDO paese non c’é una giustizia capace di proteggere soprattutto i più deboli, il caso da lei esposto ne è una prova.

Forse lei ignora che nel caso di vendita all’Asta di un bene immobile la prima ad essere indennizzata è la BANCA, dopo, solo dopo, se rimane qualche briciola, questa si ripartisce tra i restanti creditori, il condominio è sempre in fondo all’elenco, per cui l’indennizzo lo vede dal binocolo.

Conclusione, il condominio oltre alla beffa subisce l’oneroso e gravoso danno di dover coprire quelle morosità.

Sono arrabbiato quanto lei, per questo le sono solidale.

Cordialità

Geom. Terracciano

Leggi ancora per approfondire su Facebook

Precedente Condominio con più scale, possono essere nominati più amministratori Successivo Ripartizione spesa lavori straordinari e compenso percentuale

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.