Condomino con tre cani in casa

Gentilissimo Geometra, un inquilino del condominio dove io abito possiede tre cani che tiene a casa. Premetto che io amo i cani, ma ritengo che chi li possiede debba avere rispetto per i suoi vicini di casa.

I cani scendono con l’ascensore e devo stare attenta a non infilare dentro l’ascensore la spesa, le borse, perché i cani leccano la qualsiasi. Fanno pipì sulle pareti dell’uscio condominiale. L’altro giorno ho trovato 3 str… sul mio tappetino, sull’uscio di casa mia. Il proprietario, inoltre, dà da mangiare a un branco di cani che si aggira nei dintorni, i quali adesso entrano nello spiazzale del condominio protetto da cancello e ogni volta che esco me li ritrovo tutti attorno.

Mi chiedo: vero è che una nuova legge ha permesso di tenere cani nel condominio, ma la legge regola la loro presenza in un condominio o si può permettere loro di fare quello che vogliono? Come devo fare per essere rispettata anch’io oltre ai cani? Cosa mi consiglia di fare? E’ corretto tutto quello che succede in condominio con questi cani? Parlare con il proprietario è fatica sprecata.

La saluto cordialmente e la ringrazio per l’attenzione.

Gentile lettrice, buon giorno.

E’ sicuramente l’amministratore a dover intervenire per far cessare l’abuso, quindi deve rivolgersi a lui e pretendere che i cani siano tenuti nella corretta maniera dal condomino che li detiene, anche perché non si tratta di un solo cane, bensì di 3.

Il codice civile le dà ragione eccome, ma, come detto, informi l’amministratore e chieda che il problema, oramai divenuto insostenibile, sia oggetto di discussione in assemblea.

Il giudice di pace potrebbe fare molto se interpellato.

Cordialmente

Geom. Terracciano

Precedente Contatore divisionale acqua potabile rotto Successivo Esprimere il dissenso senza presenziare all’assemblea

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.