Compravendite dimezzate in Toscana

Compravendite immobiliari dimezzate in Toscana dal 2006, ultimo anno ruggente per il mattone con 56 mila compravendite, alle 25.552 di fine 2013, secondo il report del Centro Studi di Casa.it.

Vendite a picco in Toscana –  La differenza rimane pesante anche spostando il raffronto al 2010. Da quella data a oggi, infatti, le compravendite di abitazioni nelle 10 province toscane hanno subito una contrazione del -37%, essendo diminuiti anche gli acquisti delle seconde case. Nei comuni capoluogo, invece, la discesa si è fermata a quota -33,5%: Grosseto indossa la maglia nera con – 42,3%, Massa invece è la migliore con -17,4%. Eccezioni per Siena (+22,9%), Massa (+26,6%) e Lucca (+2,5%),che hanno chiuso il 2013 in positivo. Firenze, invece, ha chiuso in calo del -2,3%, un dato ancora negativo ma sensibilmente migliore rispetto a quello di fine 2012 (-25,8%).

Le performances delle province – La provincia di Massa Carrara è la sola ad aver chiuso il 2013 in positivo con un +4,8%, mentre Grosseto (-16,6%), Pisa (-17,1%) e Pistoia (-16%) sono le tre più negative. La provincia di Firenze ha chiuso l’anno con un calo del -5,8%, in miglioramento rispetto al -24,6% dell’anno precedente.

Valori diminuiti del 2,5% – Rispetto ad un anno fa, i prezzi di vendita sono calati in media del 2,5%.I ribassi maggiori si sono registrati nelle provincie di Livorno (-7%), Prato (-4,5%) e Firenze (-3,5%). In controtendenza, l’andamento dei prezzi a Massa e Carrara (+2,2%) e Lucca (+1,7%), che risulta la provincia più cara insieme a Grosseto grazie agli immobili di pregio destinati a seconda casa.

 Siamo ancora lontani da un’inversione di tendenza, visto l’andamento negativo degli scambi e dei prezzi, ma è incoraggiante che il mercato stia ritrovando solidità dopo una fase di reale caduta libera” – dichiara Daniele Mancini, Amministratore Delegato di Casa.it.

160911092

Leggi ancora per approfondire su Facebook

Precedente Tra 120 e 249 mila € il budget medio per una casa Successivo Finanziata oltre la metà delle compravendite

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.