Coabitazione in affitto o altro

Gentile Geom. Terraciano,
oggi Le scrivo perché volevo porLe due domande.
Sono il proprietario di un appartamento, locato nel 2005, il cui contratto di locazione scade a dicembre di quest’anno (contratto 4+4) perché arrivati alla fine dell’8° anno.

1°domanda
Le nuove condizioni devono essere comunicate al locatario 6 mesi prima oppure gli si può presentare a dicembre 2013 direttamente il nuovo contratto?
Desidererei conoscere la prassi da seguire.

2° domanda
Inoltre desidererei portare la residenza presso questa abitazione in locazione, di mia proprietà, piuttosto che mantenerla in quella dei miei genitori.
Devo chiedere il permesso all’inquilino? Può esistere formalmente la coabitazione tra me e l’inquilino anche se poi in effetti il domicilio resterebbe nell’abitazione dei miei genitori?
Come ben capisce sarebbe il modo migliore per evitare che il mio reddito possa sommarsi a quello dei miei genitori, facendo loro perdere diritti importanti.

In attesa di una Sua risposta, e ringraziandoLa per tutti gli altri utili consigli fornitimi nel corso di questi anni, porgo distinti saluti.

Egregio lettore, buon giorno.

Ha l’obbligo di comunicare al locatario che il giorno………scade il contratto di locazione 4+4 stipulato in data …………., per cui, l’eventuale NUOVO CONTRATTO potrà essere stipulato solo alle nuove seguenti condizioni.

Aggiunga che rimane in attesa di conoscere le intenzioni del locatario, diversamente il contratto si dovrà ritenere chiuso.

La sua residenza, NON DIMORA ABITUALE, è bene che la vada a concordare con l’Ufficio anagrafe del Comune dal momento che ce n’è già una anagrafica con dimora abituale, così concorderà gli oneri derivanti.

Cordialmente

Geom. Terracciano

Leggi ancora per approfondire su Facebook

Precedente Ripartizione spese sostituzione ascensore Successivo La casa vacanza per le ferie low cost

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.