Chi compra e chi vende

Si compra l’abitazione principale – Nel secondo semestre del 2013 più di tre acquisti su quattro hanno riguardato l’abitazione principale, il 16,6% la casa ad uso investimento e meno del 6% la casa vacanza, secondo l’analisi delle compravendite realizzate dalle Agenzie del Gruppo Tecnocasa.

Mutuo e capitali propri – Il 45,3% degli acquirenti ha utilizzato capitali propri, mentre il 54,7% ha fatto ricorso al mutuo, soprattutto i giovani. Quasi il 44% degli acquirenti ha un lavoro come impiegato, seguono le categorie dei dirigenti, imprenditori e liberi professionisti con il 17,5% e gli operai con il 15,8%. Ad acquistare sono stati soprattutto coloro che hanno un’età compresa tra 18 e 44 anni, per i quali la ricerca dell’abitazione principale è predominante, in più dell’80% dei casi. L’acquisto a scopo di investimento, invece, cresce nelle fasce d’età intermedie, grazie alla maggiore solidità del capitale a disposizione.

Identikit dei venditori – Cresce la percentuale di chi vende per percepire un introito finanziario (era il 24,4% nel primo semestre 2013, ora il 26,6%), ma la motivazione principale è sempre da attribuirsi al desiderio di migliorare la qualità abitativa (55,1%), anche per mutate esigenze di composizione familiare. La necessità di trasferirsi, invece, è manifestata dal 18,3% dei venditori.  Tra 35 e 54 anni (49,5%), pensionato per il 34,5% e sposato nel 65,1% dei casi. La motivazione di vendita legata al miglioramento della qualità abitativa è predominante nelle fasce d’età più giovani; al contrario, il bisogno di reperimento di liquidità cresce con l’avanzare dell’età, fino a toccare i valori più alti tra gli over 65.

 

 

 


Precedente Spese impianto fognario Successivo Terrazzo a livello

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.