Casa.it: un buon momento per comprare ma non per “svendere”

8 italiani su 10 percepiscono  la diminuzione del valore degli immobili nella zona di residenza nei primi 6 mesi del 2014. E per oltre la metà questo è un buon momento per comprare casa.  E’ quanto emerge da un’indagine compiuta dall’Osservatorio Immobiliare di Casa.it.

 Momento buono per gli acquisti – Considerando che  la maggioranza degli italiani (80%) ritiene che nei primi 6 mesi dell’anno il valore degli immobili nella zona in cui risiede sia diminuito, per il 54% degli utenti questo è un momento favorevole per l’acquisto di un immobile, forte della diffusa sensazione che la discesa dei prezzi continuerà anche nei prossimi 6 mesi e che ci sia una maggiore possibilità di contrattazione.

Ma i proprietari  non vogliono svendere – Il 71.6% degli intervistati non intende mettere in vendita il proprio immobile nel timore di svenderlo.

Prezzi calati del 5% in 1 anno –  Dal’ultimo report dell’Osservatorio Immobiliare di Casa.it si ricava che, a livello nazionale i prezzi degli immobili in offerta sul mercato sono effettivamente diminuiti in media del 5,2% rispetto a giugno 2013. Permane tuttavia un gap del 9,4%, tra le quotazioni proposte da chi offre e quelle di chi cerca casa: una distanza che di certo non agevola il raggiungimento di un compromesso soddisfacente.

 Sul mercato la maggioranza di 4 e 5 locali – Il 59,3% dell’offerta immobiliare del Centro e il 53,4%del Sud e Isole è rappresentata da tagli più ampi (4 e 5 o più locali) . Il 43,4% degli immobili in vendita al Sud/Isole è composto da abitazioni bilocali e trilocali (da 50 a 100 mq.), Nel regioni del Centro e del Nord Italia, le stesse tipologie occupano rispettivamente una quota del 37,8% e 34%. I monolocali, invece, assorbono quote residuali, fatta eccezione per il Nord Italia (11%).

Più richieste di trilocali al Nord – Chi vuole acquistare casa nelle regioni del Nord cerca in primo luogo trilocali (33%) e bilocali (22%), ma sono ben rappresentati sia i quattro locali (18%) che i monolocali (17%). Al Centro e Sud Italia prevalgono lievemente le grandi superfici (5 locali e più), seguite da trilocali, quadrilocali e bilocali.

vendita casa

Leggi ancora per approfondire su Facebook

Precedente Ripartizione spese ristrutturazione terrazze Successivo Amministratore intraprendente

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.