Canna fumaria singola

Buongiorno, il mio problema è inerente alla mia canna fumaria che iniziando dalla mia unità immobiliare posta a piano terra, arriva alla copertura. Nella fase di ristrutturazione di 3 anni fa, la ditta incaricata ho inserito un tubo spiralato che parte dalla caldaia e arriva a circa 1 metro dalla fine del condotto. Si ferma prima perché sono presenti due curve a 45° che non permettono il completamento del percorso. La mia domanda: posso chiedere (ed ottenere) la rimozione delle due curve e la foratura del solaio in modo da mettere la fine della canna in asse? Pare che la parte finale della canna sia inglobata all’interno di un muro perimetrale fra due unità immobiliari. Praticamente, facendomi carico di tutte le spese, posso chiedere la risoluzione del problema “in casa d’altri”? Anche se si tratta di una canna fumaria che attraversa 3 piani? Grazie della Vostra disponibilità Antonio Buccieri

Egregio Antonio buon giorno.

Lei, in pratica, deve **invadere** la proprietà privata quindi prescinde dalla comune proprietà, pertanto può portare avanti i suoi intenti sempreché accordo condiviso con gli altri.

Qualcuno potrebbe anche dirle di abbandonare l’attuale canna e insellarne un’altra all’esterno dell’edificio.

Una legge che la tuteli non c’è, visto che lei ha utilizzato la canna in maniera difforme all’originaria, quindi cerchi di accordarsi e forse, dico forse, la spunterà.

Cordiali saluti

Geom. Oreste TERRACCIANO

Leggi per approfondire il problema su facebook

Precedente Tecnocasa, scendono anche gli affitti dei posti letto per fuorisede Successivo Nomina direttore tecnico tra due candidati precedentemente scelti tra 5

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.