Cani nel giardino condominiale

Salve…volevo esporle una situazione ke sto vivendo…abito in condominio da 20anni…all’interno abbiamo un ampio giardino dove ci sn piante e che può essere attraversato tramite appositi vialetti…alcuni condomini(compresa io)portiamo i nostri cani qui…anke xgli escrementi…è da tempo ke facciamo così e mai nessuno si è lamentato…da quando si sn trasferiti nuovi condomini ci sono continue lamentele…sostengono che ci sono sgradevoli odori…io personalmente ho l’appartamento sul giardino..e non è vero nulla…anche perchè le feci e la pipì vengono fatte sul terreno…e data l’ampiezza del giardino non sono concentrate sugli stessi punti…Ora mi domando anche volendo venire incontro ai condomini…che senso ha togliere le feci che fanno da concime al terreno?in più potrei fare un fosso e mettere lì dentro le feci???Abitando in periferia il giardino è l’unico terreno dove è possibile portare il cane…in più date le lamentele temiamo avvelenamenti…grazie del suo consiglio…

Gentile lettrice, buona sera.

L’obbligo di raccogliere le deiezioni del cane è stato accolto da tempo nella legislazione del nostro Paese.

L’ultimo provvedimento in ordine cronologico, attualmente in vigore, è costituito dall’Ordinanza del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali del 3 marzo 2009 , intitolata “Ordinanza contingibile ed urgente concernente la tutela dell’incolumità pubblica dall’aggressione dei cani” (pubblicata in Gazzetta Ufficiale, Serie Generale n. 68 del 23 marzo 2009).

Tale obbligo è in vigore anche nei condominii del nostro paese, quindi gli escrementi vanno raccolti, anche perché,  se è pur vero che in virtù dell’ ex articolo 1102 del codice civile lei può, tenendolo sempre al guinzaglio,

far passeggiare il suo cane nel giardino di proprietà comune, è altrettanto vero che non può negare lo stesso diritto agli altri mutandone  la destinazione, da giardino a luogo di deiezioni canine.

In tutte le nostre azioni  bisogna far prevalere il buon senso, cercando di mantenere inalterati i rapporti di buon vicinato.

Meglio dimostrare buona volontà per non passare dalla parte del torto; oggi ci sono gli strumenti idonei alo smaltimento degli escrementi canini, quindi è meglio provvedere.

Cordialmente

Geom. Terracciano

Precedente Validità assemblea Successivo Tematiche legate all'amministrazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.