Bankitalia, mattone in lieve ripresa

Anche la Banca d’Italia registra timidi segnali positivi  nel quarto trimestre del 2013,  anche se la difficoltà di vendere  resta ancora legata al divario fra prezzi di offerta e di domanda .  Ma l’ultimo sondaggio congiunturale della Banca d’Italia, Tecnoborsa e dell’Agenzia delle entrate sul mercato delle abitazioni  (effettuato su 1.406 agenzie immobiliari) , prospetta uno scenario di miglioramento delle aspettative sull’andamento a breve termine del mercato immobiliare.

Il 68,5 degli agenti immobiliari a fine 2013 ha venduto almeno una casa – Un dato in crescita sia rispetto al periodo precedente, sia su base annua.

In oltre due terzi dei casi “si è trattato della vendita di abitazioni preesistenti”, in prevalenza di  immobili fino a 140 m2 (circa il 95%), abitabili o parzialmente da ristrutturare (64,8%) con classe energetica bassa (circa 62%).

Il saldo fra le risposte di aumento e diminuzione degli incarichi a vendere ancora inevasi è rimasto sostanzialmente stabile, intorno ai 30 punti percentuali, mentre è aumentato quello riferito ai nuovi mandati (a 20,6 punti percentuali, da 19,4 della rivelazione precedente).

Prezzi di vendita scontati del 16% – rispetto alle richieste iniziali del venditore. Il tempo che intercorre tra l’affidamento del mandato e la vendita si è stabilizzato attorno ai 9 mesi (8,8). Nell’ultimo trimestre del 2013 è tornata a crescere la percentuale di acquisti finanziati con un mutuo ipotecario.

Il gap tra prezzo di domanda ed offerta blocca il mercato – Tra le cause principali di cessazione degli incarichi a vendere rimane molto elevata la quota di agenzie che segnala l’assenza di proposte di acquisto dovuta a prezzi giudicati troppo alti dai potenziali acquirenti (63,2%), insieme con le offerte a prezzi percepiti come troppo bassi dai venditori (50,5%). Stabile (45,8%) la quota di agenzie che indica la difficoltà di reperire un mutuo come causa prevalente di cessazione del mandato.

Leggi ancora per approfondire su Facebook

 

Precedente Affittare una casa in vendita Successivo Oneri condominiali appartamento vuoto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.