Atti iniziali dopo nomina amministratore

Egregio geometra, complimenti per la rubrica. Sono un giovane che vorrebbe intraprendere l’attività di Amministratore Condominiale Professionista. Le chiedo, quali sono i primi atti da svolgere e le registrazioni varie da eseguire dal momento in cui si è ottenuta la nomina. Grazie! La sua rubrica mi sarà molto utile

Caro giovane lettore, buon giorno.

La professione di amministratore di condominio se condotta in maniera corretta e senza coinvolgimenti caratteriali personali, di fronte alle controversie continue, a volte anche spropositate, dà le sue soddisfazioni e costituisce un trampolino di lancio per acquisire nuovi condominii.

C’è, purtroppo, tanta diffidenza nei confronti degli amministratori, a volte a ragion veduta, altre volte per talune prese di posizione di condomini che cercano di interrompere quel feeling che si è creato tra l’amministratore e la maggioranza dei condomini.

Quindi la prima cosa da fare dopo la nomina è quello di ascoltare e riservarsi di approfondire le tematiche esistenti, ammesso che esistano davvero.

Dopo la nomina bisogna, muniti della copia della delibera di nomina, recarsi subito all’Ufficio Postale e/o in Banca per consentire il subentro nelle operazioni contabili al nuovo amministratore.

Bisogna, poi,contattare l’amministratore uscente per fissare l’incontro presso il suo studio onde effettuare il passaggio delle consegne e la chiusura di CASSA.

Dopo, ma soltanto dopo aver visionato il tutto, si può anche convocare l’assemblea per informarla delle eventuali anomalie e di come lei intenda procedere.

Cordialmente

Geom. Terracciano

Leggi ancora per approfondire su Facebook

Precedente Compenso amministratore Successivo Restituzione fondo solidarietà morosi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.